VERNER

(Emilia Romagna)

 

Gianandrea Esposito, in arte Verner, arriva da Bologna e porta avanti un progetto (per fortuna) difficilmente “etichettabile” viste le numerose influenze che si palesano nel suo primo disco in studio datato 2009. “Il mio vestito” è il titolo e sembra calzare a pennello per esprimere al meglio i testi spesso autobiografici. Le melodie e la cura degli arrangiamenti lo spingono verso territori pop, ma ad un ascolto più attento ecco che Verner costringe l’ascoltatore ad allargare gli orizzonti e gli spunti ritmici diventano tappeti sonori accattivanti che in simbiosi perfetta si uniscono alle parole. Molto attivo anche fuori dall’Italia, oltre che con chitarra e voce, spesso per le sue esibizioni si avvale della collaborazione di Lorenzo Lucci al basso e Salvatore Nobile alla batteria/percussioni.

 

Brano 1Il mio vestito (Gianandrea Esposito)

Brano 2Indifferente (Gianandrea Esposito)

 

 

www.verner.it

Articoli recenti

Alex Cremonesi

La prosecuzione della poesia con altri mezzi

di Doriana Tozzi

Gionata Prinzo

Industrial Fingerstyle

di Giulia Nuti

Stefano Barotti

Il grande temporale

di Alberto Calandriello