ultime notizie

‘Emozioni. Viaggio tra le canzoni di ...

Quest'anno sono vent'anni che non c'è più. Venti che in alcuni giorni sembrano mille ed in altri, quando i suoi dischi girano e strusciano sotto la puntina, sembrano ...

Giulio Casale: “Inexorable”, nuovo disco in uscita l’11 Gennaio 2019

Conferenza stampa di presentazione "Inexorable",
4 dicembre, Circolo Culturale La Corte dei Miracoli – Milano
.
di Giuseppe Verrini

Inesorabile Casale. Ancora, più forte di prima, torna la voglia di raccontare di Giulio Casale. Questa volta lo fa in musica, con un nuovo disco di inediti. Una vita passata a “metterci la faccia”, a dire quello che pensa attraverso l’arte, sia che si tratti di un libro, di uno spettacolo teatrale o appunto di un disco. Una carriera lunga quella di Giulio, dove il valore dei contenuti portati in scena è sempre stata parte integrante della sua vita. E anche oggi che tutto è diventato più difficile, Casale non perde un centimetro del suo rigore, diventa invece resiliente, si muove sinuoso tra le pieghe di un mainstream che cerca di soffocare - o se non altro omologare - tutto e tutti.

La critica lo ama, così come chiunque lo abbia visto almeno una volta cantare o recitare su di un palcoscenico. Ed ora una nuova tappa del suo percorso con un nuovo lavoro discografico, “Inexorable”, e in questi giorni ha iniziato a presentarlo, partendo martedì 04 dicembre nel piccolo ma suggestivo circolo 'La Corte dei Miracoli', a Milano. Giulio racconta che ci sono voluti due anni per completare questo nuovo album, il quarto album della carriera solista dopo “Sullo Zero”, “In fondo al blu” e “Dalla parte del Torto” ed include i cinque brani pubblicati come singoli durante l’arco del 2017. Prodotto da Lorenzo Tomio e, in parte, anche da Alessandro Grazian, il titolo deriva dal verso di una poesia di Michel Houellebecq che evoca un “vento forte ed inesorabile” che riesca a scuotere il mondo e a risvegliarlo dal sonno culturale in cui è precipitato. Gli undici brani sono intrisi di intensità e tensione, la stessa che caratterizza la vita di questo artista che anche questa volta non si è piegato a compromessi per far conoscere la sua musica, come ha più volte sottolineato durante la conferenza stampa, ma è sempre rimasto un modello per la sua indipendenza.

Il disco uscirà il giorno 11 Gennaio 2019, una data non casuale ma quella del 20° anniversario della scomparsa di Fabrizio De André. Sarà disponibile in formato Mp3, streaming, CD digipack ed in vinile in tiratura limitata (le prime 200 in vinile colorato bianco) con due bonus track inedite . Il disco sancisce la collaborazione con l’etichetta veronese Vrec (marchio dall’agenzia Davvero Comunicazione di David Bonato) distribuita da Audioglobe. Il singolo che anticipa l’album è “Un giorno storico” supportato da un videoclip realizzato dal regista Carlo Tombola (Subsonica, Afterhours, Casablanca e molti altri).

Inexorable sarà seguito da un tour di promozione che toccherà varie città italiane e anche piccoli luoghi di provincia, tour nel quale Giulio Casale sarà accompagnato da Alessandro Grazian (un artista, qui nella foto con Casale, con una sua lunga attività cantautorale che merita grande attenzione) e nel quale presenterà i brani del nuovo album, ma eseguirà anche alcuni suoi classici.

 

Giulio Casale è stato il fondatore e il cantante del gruppo Estra, formatosi a Treviso agli inizi degli anni 90, diventando uno dei gruppi più importanti nel panorama del rock italiano. Gli Estra hanno tenuto centinaia di concerti in tutta Italia, collaborato con grandi artisti come Vinicio Capossela e Massimo Bubola, hanno partecipato a diverse manifestazioni (Concerto del 1° Maggio, Arezzo Wave, Sonoria), hanno pubblicato 4 album ufficiali in studio e un doppio live. L’attività della band, dopo un periodo di pausa durato parecchi anni, è terminata con un grande concerto il 24 Giugno 2017 davanti a circa 2000 persone arrivate da tutta Italia. Molto intensa è anche l’attività teatrale di Casale che ha  portato in scena, tra diverse altre cose, “Polli di allevamento” il testo di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, che gli ha permesso di vincere il Premio Enriquez per il miglior spettacolo teatrale del 2007, “Formidabili quegli anni” tratto dal libro di Mario Capanna, “ Canzone di Nanda” dedicato a Fernanda Pivano, adattamento dei “Diari 1917-1971” e “Le cattive strade” con Andrea Scanzi dove ha ripercorso la carriera di Fabrizio De Andrè.

(Foto di Giuseppe Verrini)

-----------------------------------

Inexorable Tour 2019

11.01 Spazio Orvett – Mussolente (VI)
12.01 Cohen Pub & Music– Verona
13.01 Virgo Club – Piove di Sacco (PD)
23.01 Teatro Arciliuto – Roma
24.01 Firenze (TBC)
31.01 Corte Dei Miracoli – Milano
02.02 Corner Live – Treviso
03.02 Arci Ribalta – Modena
09.02 Latteria Molloy – Brescia
23.03 Officina Della Musica – Como

Altre date sono in via di definizione.

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento