ultime notizie

Esce oggi "Mamma!", il nuovo brano ...

Esce oggi Mamma!, il nuovo singolo di Giulia Mei, talentuosa cantautrice siciliana, che nonostante la giovane età è già un nome conosciuto e vanta un percorso artistico di tutto rispetto. Fresca ...

Enrico Lombardi e Lucio Dalla: prove di ‘Vita’

 

di Francesco Paracchini

Tra pochi giorni, il 1° marzo, saranno nove gli anni che Lucio Dalla ci ha lasciato, nove anni in cui il suo ricordo non si è mai affievolito, anzi, più passa il tempo e più l’opera di questo grande artista è viva. Ma il 4 marzo è anche il giorno del suo compleanno, due date così ravvicinate che da nove anni diventano occasione per ricordarci il dolore e la vita e insieme.

Ma far rivivere un repertorio così importante presuppone comunque una profonda e sincera conoscenza della “materia”. Così come ha fatto Enrico Lombardi, cantautore abruzzese, che tra le centinaia di canzoni possibili ha scelto di far sua Vita, brano del 1988 scritto da Lavezzi-Mogol e portato al successo dagli amici di sempre, bolognesi entrambi, Dalla e Morandi. Un brano che fece da traino ad un album che portava semplicemente i due cognomi e che diede vita ad un tour incredibile, lunghissimo, che fece sold-out ovunque in Italia e anche all’estero.

Oggi Enrico Lombardi ripropone quel brano in una chiave acustica molto personale e per farlo sceglie un locale di Pescara, il Circolo Arci Babilonia, aperto per l’occasione (un modo concreto per richiamare l’attenzione su quanto stiano soffrendo i locali live in Italia). Una performance in cui troviamo Loredana Di Giovanni alle tastiere e Fabrizio Crecchio alla chitarra elettrica, a cui si aggiunge Enrico alla chitarra resofonica e alla voce. Una versione intensa, intima, cantata in maniera sincera, anche perché – come racconta Lombardi stesso – “Fin dalla prima volta che ho ascoltato Vita, l'ho sentita subito mia. Al di là della grande bellezza della musica e degli arrangiamenti, la canzone ha subito creato un canale di comunicazione diretto con me, parlandomi delle mie sofferenze e dei miei sbagli più grandi, di come li ho affrontati o persino negati, di come ho deciso di andare avanti consapevole di essere rinato più saggio, o magari anche solo sopravvissuto, che a volte è già tanto. Una vera e propria medicina catartica, questo è il potere delle grandi canzoni”.

  

        Vedi il video

 

Classe 1980, amante della canzone d’autore italiana ma anche del grande rock classico internazionale, dopo la partecipazione una decina d'anni fa al Progetto Booster con Benvegnù, Cottica & Cisco, Soave e Colliva, Enrico Lombardi (qui nelle foto di Piergiulio Fiore) intraprende la sua attività artistica principalmente live, pubblicando in seguito il suo primo singolo, Marilyn, a cui segue il più recente Girasole. Ed ora questo omaggio a Lucio Dalla, che si inserisce quindi in un progetto più ampio che dopo i singoli già citati e un nuovo inedito che uscirà prima dell’estate, andrà a formare il suo primo album da solista.

Vita è presentato in un video speciale dal vivo, registrato a porte chiuse al Babilonia di Pescara e in anteprima sul magazine L'Isola della Musica Italiana (il singolo uscirà il 26 febbraio). Un piccolo ma appassionato live a distanza, carico di speranza: “Non vedo l'ora che si ritorni alla normalità – continua Lombardi - lo spero con tutto il cuore. E poi, l'aspetto più importante, ciò per cui la musica è stata creata e vive: la condivisione sociale, emozionarsi e abbracciarsi a un concerto cantando a squarciagola canzoni. Avremo tutti bisogno di una lunga terapia di gruppo per assorbire questo isolamento».

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento