ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

Fabrizio Moro live al Forum di Assago

 

Due ore e mezza di musica ed energia, questa l’estrema sintesi di un sabato d’ottobre, sul palco del Forum di Assago.
A due anni da ‘Pace live Tour’ concluso il 20 settembre 2017 a San Vito Lo Capo (TP), Fabrizio Moro torna sul palco con ‘Figli di nessuno Tour’ presentando, oltre ai suoi più grandi successi, il nuovo lavoro uscito lo scorso aprile. Un album (decimo progetto discografico prodotto in studio), Figli di nessuno, che per vari motivi è diverso dagli altri (frase fatta, è vero, ma qui ha una matrice meno scontata) perchè nasce in un periodo di “sana stanchezza" come ha detto l’artista, aggiungendo all’inizio del concerto “…volevo fermarmi per due anni, poi un giorno al pianoforte sono nate le canzoni nella sequenza che ascolterete".

Brani fortemente ispirati, dove il cantautore si guarda indietro per leggere e capire meglio quello che il futuro (e soprattutto il presente) gli – e ci - riserva. Quel che ne esce è la conferma di una personalità decisa, concreta, che sa guardare in faccia la realtà e che usa la musica per descriverla senza filtri. Un album e un nuovo tour che diventa un viaggio introspettivo: dal ragazzo che cercando di realizzare i suoi progetti si è visto spesso "sbattere le porte in faccia" e sentito dire "le faremo sapere" di Figli di nessuno (titolo dal quale prende nome l’intero album), a Per me, ultimo singolo uscito che parla di chi nonostante le difficoltà ha realizzato il suo "sogno chiuso dentro una scatola che non ha forme". Nell'album anche un pezzo scritto per suo figlio Libero (Filo d'Erba) in cui descrive la fragilità che percepisce in lui dopo la recente separazione da sua madre. Ma venendo alla riproposizione live del suo ultimo lavoro (scritto in poche settimane, ma lavorato per otto mesi prima di chiuderlo definitivamente) le sensazioni sono quelle tipiche di chi segue Moro da un po’ di anni. Solita grinta e vitalità, Fabrizio è un artista che non si risparmia sul palco e questo il pubblico – che lo segue sempre numeroso – lo sa, ma anche chi non lo sa… lo percepisce appena inizia lo show. Nella data che abbiamo seguito, il 26 ottobre, erano ottomila ad applaudirlo al Forum di Assago e quando parte il primo brano (Quasi) lo fa iniziando a cantare prima ancora di arrivare sul palco. Giusto una manciata di secondi in cui arriva la voce e non l’immagine, ma sufficienti a far esplodere il palazzetto alle porte di Milano. Una forte connessione tra artista e pubblico che prosegue con Arresto Cardiaco, Tutto quello che volevi e Figli di nessuno, con Fabrizio che corre da una parte all'altra del palco, cantando con la sua voce graffiante ogni pezzo come se fosse l'ultimo. E quando l’ultimo brano arriva davvero (chiude il concerto con Pace), ringrazia tutti in maniera sincera perché, lo dicevamo prima, non dimentica neanche per un minuto i tempi in cui a seguirlo erano solo gli amici più stretti. E a riprova di una sensibilità non plastificata, l’ultimo pensiero lo dedica ad Elisabetta, una sua fan prematuramente scomparsa a cui dedica l’intero concerto.

Non solo canzoni, quindi, ma anche emozioni che si rincorrono nei momenti in cui Fabrizio parla al pubblico. E in questo senso ci piace ricordare un altro momento molto inteso, avvenuto prima di cantare Sangue nelle vene, dove racconta della sua passione per la boxe che lo ha portato il giorno prima a conoscere un giovane boxeur, Mirko Valentino. Trovatosi nel Palazzetto dello sport vicino al Forum per assistere agli incontri,‚Äč il cantautore è stato colpito dalla semplicità del pugile che commosso baciava sulla testa il figlio prima di salire sul ring, rispetto al desiderio di apparire degli altri pugili che invece entravano in scena con "fuochi d'artificio" attorno. Un piccolo gesto che ha toccato molto Fabrizio, tanto da spingerlo ad invitare Mirko la sera dopo, al suo concerto, per presentarlo al suo pubblico affinché ricevesse gli applausi che quel giovane pugile meritava, sia per l'atteggiamento che aveva tenuto che per i valori che ha dimostrato di avere. Un gesto di forte sensibilità, non previsto fino al giorno prima.

Partito da Roma il 18 e 19 ottobre al Palazzo dello Sport, in questo tour Fabrizio Moro è accompagnato dalla sua storica band composta da Claudio Junior Bielli (pianoforte, tastiere e programmazioni), Roberto Maccaroni (chitarra e cori), Davide Gobello (chitarra), Alessandro Inolti (batteria) e Andrea Ra (basso e cori).

Articolo e foto di Angela Perri

----------------------------------------------------------------------

Ecco la scaletta completa della serata:

Quasi
Arresto Cardiaco
Tutto quello che volevi
Figli di Nessuno
La Felicità
Per me
Tu
Alessandra sarà sempre più bella
Eppure mi hai cambiato la vita
Non mi avete fatto niente
Ho bisogno di credere
Giocattoli
21 anni
Sangue nelle vene
Come te
Sono solo parole
Quando ti stringo forte
Libero
L'essenza
Sono come sono
Da una sola parte
Me 'nnamoravo de te
Pensa
L'eternità
Portami via
Parole, rumori e giorni
Non mi sta bene niente
Filo d'erba
Pace

 

Il tour continuerà in molti teatri italiani, concludendosi il 19 dicembre sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, che l'ha visto vincitore, assieme ad Ermal Meta, del 68° Festival di Sanremo con il brano Non mi avete fatto niente. Queste le date finora confermate:

13 novembre Firenze, Tuscany Hall
16 novembre Brescia, Teatro Dis_Play
18 novembre Bologna, Europauditorium
20 novembre Torino, Teatro Colosseo
26 novembre Cremona, Teatro Ponchielli
29 novembre Cesena, Nuovo Teatro Carisport
30 novembre Senigallia (AN), Teatro La Fenice
2 dicembre Pescara, Teatro Massimo
4 dicembre Napoli, Teatro Augusteo
5 dicembre Bari, Teatro Team
6 dicembre Brindisi, Teatro Verdi
8 dicembre Crotone, Palamilone
9 dicembre Palermo, Auditorium Teatro Golden
12 dicembre Varese, Teatro Openjobmetis
14 dicembre Montecatini (PT), Teatro Verdi
18 dicembre Lugano, Pala Congressi
19 dicembre Sanremo (IM), Teatro Ariston

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento