ultime notizie

Mille anni ancora - 3 settembre a ...

Continua, in direzione ostinata e (giustamente) contraria la voglia di ricordare uno dei padri della nostra storia musicale, Fabrizio De André. Come sempre molti gli artisti e le band che ...

Festa della Musica 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA MUSICA È PRONTA AD INVADERE LE STRADE ITALIANE
Tutte le iniziative in allestimento per la Festa della Musica 2017, prevista per il 21 Giugno

di Luca V. Fortunato

Rullo di tamburi e…si (ri)comincia! La compagna invisibile delle nostre giornate è pronta a diffondere in tutta Italia, così come in Europa, la sua essenza, a ‘suon’ di ritmi di tutti i generi. È dunque giunta a grandi passi la Festa della Musica, coincidente con il solstizio d’estate che cadrà per l’appunto il 21 Giugno. Una manifestazione nata nel lontano 1982 in Francia, ma che mai ha ottenuto un così grande successo come quest’anno nel nostro Paese. Un interesse crescente testimoniato dal report annuale del Ministro dei Beni Culturali e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini, esplicato in occasione della conferenza stampa del 12 giugno nella Sala Spadolini, a Roma (sotto un momento dell'incontro, con Nicola Piovani a sinistra di Franceschini), dove si evidenzia che c’è stato un “significativo incremento delle città coinvolte, cresciute dell’85% rispetto al 2016”. Richiamo naturale o legittimazione istituzionale? Propendendo verso la seconda opzione, si può tranquillamente constatare che il messaggio culturale sia stato accolto a gran ‘voce’ dagli artisti, che prenderanno parte in oltre 9mila eventi, sparsi in piazze, strade, parchi, ambasciate, aeroporti e persino sotto l’Arco di Costantino!
(Clicca qui per vedere il trailer di presentazione)

Dai grandi musicisti fino a quelli più imprevedibili: la musica realizzerà percorsi inaspettati tra le vie di moltissimi comuni italiani. Da segnalare le iniziative sociali contro la mafia e il bullismo a Palermo (organizzata da Radio 100 Passi) e in favore dell’integrazione, da quelle territoriali (Punti Luce Save The Children; PalerMigrante) sino alle fasce più deboli (‘Nota in più’, ad opera dei ragazzi autistici di Bergamo) o di natura religiosa (Coro interreligioso di Trieste). Non mancheranno poi concerti nelle zone terremotate, le quali, a detta del sindaco di Norcia Alemanno, “non si sentono abbandonate dalle Istituzioni”, oppure in luoghi imprevedibili come negli scali aeroportuali, o nei musei (dj set di Boosta sulla scalinata della Galeria Nazionale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma, ad esempio).

Tornando sul capitolo degli ‘artisti in scena’, si vedrà come detto una partecipazione variegata, dai professionisti delle bande, sino agli amatori, che prendono le vesti emblematiche degli amministratori di condominio. Accolti in maniera spiritosa dai presenti in sala, essi andranno in scena a Santa Maria in Trastevere a Roma, con lo slogan “l’Amm. è d’accordo’: un’idea coraggiosa, pronta ad accogliere nuove adesioni per il prossimo anno, come annuncia la portavoce dell’iniziativa.

Accoglienza fragorosa invece nelle ‘interruzioni musicali’ durante alcuni interventi, in grado di coniugare originalità ed imprevedibilità. Dai suoni del sax (come nella foto qui a fianco), sino a quelli della chitarra classica: la musica si è imposta anche all’interno della conferenza, a rappresentare cosa avverrà il 21 Giugno e un po’ prima, nell’anteprima nazionale di Pistoia, prevista per sabato 17 Giugno.  Nella Capitale Italiana della Cultura, andranno in scena ben 1000 giovani artisti emergenti, selezionati attraverso uno scouting di musica di pregevole caratura, accompagnati da testimonial d’onore come Paolo Belli, Edoardo De Angelis, Peppe Voltarelli e Dellera. In tutta Italia, invece, comincerà l’iniziativa promossa da FIMI e PMI in collaborazione con il Mibact che prevede prezzi speciali per i migliori album della musica italiana fino al 24 Giugno.

Insomma la musica è pronta ad imporsi nelle nostre vite in maniera visibile e massiccia: starà a noi dedicarle tutta l’attenzione per quelle 24 ore!

Tra le altre iniziative sparse per la penisola, anche L’Isola che non c’era ha organizzato, insieme a Lele Battista, Milano Vox Box, un’iniziativa che si svolgerà il 25 giugno al Barrio’s Cafè di Milano. (clicca qui per leggere i dettagli dell’evento).

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento