ultime notizie

Un docu-film su Fabrizio De André ...

"DEANDRÉ#DEANDRÉ - Storia di un impiegato" di Roberta Lena Un omaggio musicale e personale a Fabrizio De André nel racconto inedito del figlio Cristiano. di Annalisa Belluco   Un film-documentario che ...

I "riflessi di luce" di GnuS Cello

Si intitola Reflections of light la composizione originale per violoncello ed elettronica di GnuS Cello (progetto solista di Stefano Cabrera, una delle anime del GnuQuartet, quartetto ligure che ha recentemente festeggiato i 15 anni di attività) da qualche giorno online su tutte le piattaforme digitali. Composto e suonato dal violoncellista ligure Stefano Cabrera in co-produzione con Raffaele Abbate per Believe, il brano si propone di esplorare i confini della musica attraverso la reciproca contaminazione tra universi musicali molto distanti fra loro sia nel tempo che nello spazio.

La melodia sinuosa e malinconica eseguita dal violoncello si accompagna ad una ritmica lofi hip-hop creando un connubio inedito di sonorità originali e decisamente affascinanti.

 

Ascolta il brano su Spotify: https://spoti.fi/3wF0sbx

 

Reflection of light evoca danze orientali, visioni oniriche accompagnate dal fluttuare immaginario di fan veils, ovvero quei ventagli dalla lunga scia di seta e dalle incredibili meravigliose sfumature che ondeggiano, sapientemente manipolati dalle ballerine, molto diffusi in Cina, Corea e Vietnam. Socchiudendo gli occhi, le immagini che scaturiscono dalla musica richiamano anche il movimento elegante della fiamma di una candela nell'oscurità.
Il magico "tappeto volante" di tali sonorità suggestive rispecchia la raffinatezza e la sensibilità di GnuS Cello, mentre gli interventi di elettronica curati da Abbate rendono il brano attuale e accattivante, dando vita nell'insieme ad un suono inedito, molto seducente, a tratti quasi ipnotico.
Reflections of light è il primo episodio dell'incontro tra GnuS Cello e il produttore Raffaele Abbate (OrangeHomeRecords), distribuito da Believe.

di Valeria Bissacco

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento