ultime notizie

Nada alla Milano Music Week

di Maria Macchia La paura via da sé e i pensieri brillano: un titolo incoraggiante, di buon auspicio, quasi “motivazionale”, quello dell’ultimo album di Nada. La cantautrice livornese è stata ...

Manuel Agnelli - Ama il prossimo tuo come te stesso

 

Il suo primo album solista, dopo 35 anni di lavori discografici insieme agli Afterhours, in uscita il 30 settembre 2022. Presentazione al Teatro Filodrammatici di Milano, con showcase full band.
Annunciate le date del Tour 2022.
Preceduto dai singoli Proci, Signorina mani avanti, Pam Pum Pam e La profondità degli abissi (dalla colonna sonora del film Diabolik e che ha vinto un David di Donatello e un Nastro D’Argento entrambi come migliore canzone) è finalmente in uscita uno dei progetti più attesi dell’anno.

------------------------------------------------------------------------------------------------ 

Introdotto da Marco Giallini - che sentenzia subito “Ci sono molti modi per arrivare all’internazionalità. Il modo di Manuel Agnelli è l’arte” - Manuel Agnelli racconta che durante la pandemia ha cominciato a scrivere “senza sapere cosa sarebbe successo, dove sarebbero andate le mie canzoni. Ho iniziato anche a suonare i pezzi con tutto quanto mi capitava in cucina, dalle pentole ai coperchi, sul tavolo. Ho capito che poteva nascere un album solista, dove suonavo tutti gli strumenti senza l’aiuto di nessuno”. 
Sul titolo, Manuel spiega che “La frase è perfetta per me, c’è un doppio senso. C’è l’ironia (se ti ami così, forse meglio che non ami il prossimo tuo… ed il mio volto che brucia), ma soprattutto è una frase potente, che non è mai stata consumata perché non è mai stata realizzata. Rappresenta molto bene tutti gli argomenti del disco. In passato è stata quasi una frase retorica, ma di fatto è di una contemporaneità devastante. Recuperiamo cose che non sono scontate per niente, come la libertà. Riconcentriamoci su queste cose”. Inevitabile poi toccare l’argomento “Afterhours”: Il mio nuovo lavoro non lo considero un disco di rottura ma di continuità, perché non è detto che in futuro non si possa ancora fare qualcosa insieme”. 

“Ama il prossimo tuo come te stesso”, porta in grembo anche una novità e cioè che per la prima volta abbiamo in copertina il volto dell’artista, mentre su fronte scaletta troviamo dieci brani pregni di rock e poesia, tra cui la splendida Milano con la peste, che l’autore spiega così: “parla di una relazione vissuta in una città resa surreale dal Covid e dal Lockdown, dove le persone girano con i volti coperti dalle mascherine che però lasciano scoperti gli occhi, la loro parte più vera. Nel primo periodo del Lockdown la gente aveva preso coscienza delle cose importanti della vita. Purtroppo, poi, non è più stato così. ‘Milano con la peste’ è una canzone sulla speranza che si possa cambiare”. Ha voglia di raccontarsi Manuel Agnelli, l’esperienza di un album solista in questo momento lo galvanizza e anche la scelta di fare una conferenza stampa in un teatro, potendo far ascoltare i nuovi brani, la dice lunga sulla fregola, come si dice a Milano, di far ascoltare il mood sonoro che ha rivestito le parole dei dieci brani. E la stampa ha risposto, con una folta presenza come non si vedeva ormai da troppo tempo, visto che negli ultimi due anni si è lavorato soprattutto di cartelle stampa inviate o videoconferenze.
Un’altra parola su cui ha voluto mettere l’accento è ‘libertà’: “È la parola che caratterizza il disco, da intendersi come il fatto di riuscire a liberarmi da un’idea di me stesso, ma anche le persone da quello che conoscono di me. Fare un disco da solo mi permette di recuperare una sorta di libertà appunto, rispetto a quello che ho già fatto, perché spesso le cose anche se sono molto belle, ti ingabbiano. Musicalmente è difficile fare cose diverse senza forzarsi ed è ancora più difficile se si collabora con gli stessi musicisti, soprattutto se sono di grande talento”.

 

C’è spazio anche per un momento extramusicale, dove esce l’anima profonda di Manuel quando riflette a voce alta sui risultati delle Elezioni di domenica 25 settembre; “io sono sempre stato di Sinistra e credo che quello che è successo possa essere una grande occasione per tornare ad un minimo di contenuti, di senso”. Un concetto che lo porta a fare un paragone anche nel mondo musicale, dove non risparmia critiche dicendo che “troppa gente lo fa solo per il consenso, per il profitto, ma sono sempre meno i dischi con dei contenuti. Vendere dischi non è sbagliato ma dovrebbe essere la conseguenza di un qualcosa che abbia un senso”.

In chiusura, a fronte dell’inevitabile domanda se questo disco possa essere considerato una bella esperienza, ma unica, l’artista assicura che “Ama il prossimo tuo come te stesso” è il suo primo album da solista ma non sarà l’ultimo, anzi, la volontà sarebbe farne uno ogni due anni per poter spaziare ancora di più all’interno del suo genere. Vedremo. Intanto godiamoci questo.
Viene anche annunciata la partenza del Tour nel mese di dicembre 2022, dove sarà accompagnato da giovani musicisti che abbiamo visto in azione nel breve - ma tirato e intenso - live sul palco del Filodrammatici.

testo e foto di GIuseppe Verrini

--------------------------------------------------------------- 

 

AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO – Tour 2022

03.12.22 – Bari, Demodè Club
04.12.22 – Napoli, Duel Club
07.12.22 – Marghera (Ve), CS Rivolta (biglietti in cassa)
08.12.22 – Firenze, Viper Theater
11.12.22 – Milano, Alcatraz
14.12.22 – Roma, Orion
16.12.22 – Nonantola (Mo), Vox
17.12.22 – Senigallia (An), Mamamia

Biglietti in vendita a questo link > https://bit.ly/agnelli2022

--------------------------------------------------------------------------------------------------------  

 

AMA IL PROSSIMO TUO COME TE STESSO – Tracklist

Tra Mille Anni Mille Anni Fa
Signorina Mani Avanti
Proci
Milano Con La Peste
Lo Sposo Sulla Torta
Severodonetsk
Guerra E Pop Corn
Pam Pum Pam
La Profondità Degli Abissi
Ama Il Prossimo Tuo Come Te Stesso    

Il lavoro è disponibile su tutte le piattaforme digitali, in cd e Lp ed è anche acquistabile nei formati esclusivi: cd autografato, LP autografato, LP colorato .

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento