ultime notizie

Insegnare ai giovani e cantare la ...

Giovedì 18 Ottobre alle 19,30, nel Food store ‘Questione di Gusto’ in Via Pusterla 45 a Brescia (tel. 030/337788) verrà presentato il nuovo disco di Roberto Guarneri, “Storie ...

Rap, la cultura nata dalla strada. Ad Adro (Bs) Tommy Kuti, Zanko e Michele Lobaccaro.

Nell’ambito della Festa Verso l’Altro, intitolata quest’anno Strade - Verso l’Altro, giunta all’ottava edizione, è stata inserita una serata interessante e divertente ma capace anche di far riflettere. Si intitola Rap, la cultura nata dalla strada e si svolgerà nell’Auditorium della Scuola Madonna della Neve di Adro (Bs) il 22 Settembre 2018 alle ore 21

Ospiti della serata due rappers, Zanko, chiamato El Arabe Blanco, e Tommy Kuti, ragazzo di colore di origini afro italiane (qui nella foto), un DJ e Michele Lobaccaro, protagonista da diversi anni della scena musicale internazionale, in particolare col gruppo dei Radiodervish. Tommy Kuti è un rapper afro italiano nato in Nigeria e poi approdato a Brescia, il cui prestigio è decisamente in ascesa, non solo per le sue innate doti musicali ma anche perché è tra i protagonisti di Pechino Express 2018, format giunto alla sua settima edizione, in onda su Rai 2 e che lo vedrà impegnato al fianco di Mirko Frezza nel gruppo de I Poeti. Dopo aver vissuto per anni a Brescia, Tommy Kuti si è trasferito nel Regno Unito ed ha conseguito la laurea a Cambridge. Quindi è rientrato in Italia ed ha scelto di dedicarsi alla musica. Il 2016 per lui è stato l’anno della svolta, grazie anche alla collaborazione con Fabri Fibra nel brano Sù le mani, contenuto nel disco Tradimento-Reloaded. Da quel momento la sua carriera è decollata, inserendosi a pieno titolo tra i rappers più apprezzati in Italia. Il suo stile musicale è eterogeneo, pur partendo da una chiara base rap, con rime dall’alto contenuto sociale che trattano temi importanti e delicati come il razzismo e l’integrazione, con pezzi più ritmati ed autoironici nei quali esibisce con innata naturalezza le proprie capacità di intrattenitore. Tommy Kuti infatti ha il merito di essere uno dei primissimi italiani di seconda generazione ad aver portato un nuovo prototipo di artista nella scena hip hop italiana. “#AFROITALIANO” è la sua prima canzone ufficiale dopo la firma del contratto con la major Universal: il testo narra l’esperienza di Tommy, un ragazzo cresciuto nel nord Italia, in una piccola provincia della Pianura Padana. Con questa canzone infatti il rapper ha voluto parlare con i ragazzi che come lui vivono la particolare condizione di essere “afroitaliani”. 

Zanko invece è tra i pionieri del rap italiano multiculturale, canta in italiano ma anche nella propria lingua d'origine, l'arabo.
Nasce a Milano da genitori siriani, si avvicina all'hip hop nel fermento degli anni '90, periodo in cui nasce un rapporto artistico e di amicizia con la crew BLACK HOUSE. El Arabe blanco inizia a farsi conoscere all'interno della scena milanese grazie al suo talento di Beatboxer e le sue dimostrazioni arrivano sulle reti di Italia1, Mtv, All Music, SKY, Rai2 e vari canali satellitari. Autore di diversi lavori, Zanko è soprattutto protagonista di diverse serate musicali, aperte alla collaborazione e all’intrusione di altri amici rappers. A dialogare con Zanko e Tommy Kuti, tra canzoni e racconti, un DJ e Michele Lobaccaro dei Radiodervish, coordinate dagli speakers di Radio Vera – Radio Bruno, che faranno da trait d’union tra gli artisti e i ragazzi del pubblico. Tutti gli aggiornamenti della Festa, organizzata da Punto Missione Onlus, Il Baule della solidarietà e la Scuola Madonna della Neve di Adro, ai seguenti contatti:

Numero di telefono: 348/9528897
E-mail:
info@puntomissioneonlus.org
Sito: http://versolaltro.puntomissioneonlus.org/

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento