ultime notizie

18.04, nuovo apt con Rock ...

GO COUNTRY: I MILLE SUONI DELLE RADICI AMERICANE   Mercoledì 18 aprile - ore 22.30 SPIRIT DE MILAN via Bovisasca 59 – Milano   Continua la programmazione di Rock File Live, il format ...

Castello di Rocca Grimalda

Marangolo, Begonia e Zegna

Distribuita su due date, venerdì 8 e domenica 10 settembre, è andata anche quest’anno in scena Vendemmia Jazz, sottotitolata nello specifico InPiano. Dopo il duo Odorici/Pozza, sax tenore e – appunto – pianoforte, al Castello di Tagliolo, abbiamo così conosciuto il trio riunito per questa decima edizione della rassegna eno-jazzistica dal direttore artistico, Antonio Marangolo, che ha deciso per l’occasione di incrociare i suoi sassofoni (soprano e tenore) col trombone di Luca Begonia (nella foto a sinistra) e il pianoforte di Riccardo Zegna (nella foto a destra), in un contesto timbrico e dinamico assolutamente lontano dalle convenzioni (a memoria spicciola ci viene in mente, nell’attualità, il trio di Franco D’Andrea con Mauto Ottolini e Daniele D’Agaro, peraltro al clarinetto, e molto più indietro gli storici esperimenti, ormai sessantennali e assolutamente pionieristici, di Jimmy Giuffre con Bob Brookmeyer e Jim Hall, nello specifico, però, con una chitarra al posto del pianoforte).

Tenuto conto che i frequentatori della rassegna monferrina sono solo in parte jazzofili duri e puri (pubblico quanto mai numeroso anche quest’anno, en passant), è evidente che l’azzardo era notevole. Palleggiandosi mirabilmente fra composizioni di Marangolo e libera improvvisazione (peraltro sempre ben calibrata, sorvegliata, con un costante, invidiabile senso della forma complessiva), i tre musicisti, che non solo si trovavano per la prima volta assieme su un palco, ma che si erano addirittura conosciuti di persona solo nel pomeriggio, hanno saputo offrire una prestazione maiuscola, che magari non avrà incontrato il gusto di proprio tutti i convenuti (il che era del resto pressoché fisiologico), ma che ha ottenuto comunque un riscontro di calore, condivisione e partecipazione emotiva assolutamente ragguardevole.

Ora non ci resta che attendere il 2018 per scoprire cosa tirerà fuori dal cilindro Marangolo per la prima edizione della seconda decade. Sono aperti fin d’ora i pronostici.   

 

Foto di Alberto Bazzurro

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2017-09-08
  • Luogo: Castello di Rocca Grimalda
  • Artista: Marangolo, Begonia e Zegna

Altri articoli di Alberto Bazzurro