ultime notizie

Insegnare ai giovani e cantare la ...

Giovedì 18 Ottobre alle 19,30, nel Food store ‘Questione di Gusto’ in Via Pusterla 45 a Brescia (tel. 030/337788) verrà presentato il nuovo disco di Roberto Guarneri, “Storie ...

Como, Arena Teatro Sociale

Vinicio Capossela

Orcæstra è il nuovo tour estivo di Vinicio Capossela. Un progetto pensato da tempo, sognato ancora più a lungo. Sono anni che Vinicio incanta il suo pubblico con spettacoli che sempre più trascendono la dimensione del concerto vero e proprio, per farsi spettacoli in cui musica, letteratura, performance trovano posto su una scena studiata in continuità con lo spettacolo, scenografia che è parte integrante di quanto rappresentato. Anni che l’eclettico cantautore sperimenta, sempre fedele ma mai uguale a se stesso, percorsi  nuovi, progetti ambiziosi, mai scontati, mai facili, con il coraggio di chi ha scelto di fare musica e cultura navigando in mare aperto e senza salvagente.

L’incanto si legge immediatamente negli occhi e nelle parole di Vinicio appena sale sul palco, circondato dagli ottoni, legni e violini della Filarmonica Arturo Toscanini. La prima data è a Como, nella bella rassegna estiva ospitata dall’Arena del Teatro Sociale, sabato 7 Luglio. Capossela è visibilmente emozionato e compiaciuto, ha la grazia di un artista che ancora una volta è riuscito a realizzare un’ambizione importante, coltivata, studiata. A dirigere l’orchestra, che si alternerà in alcune date con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, il Maestro Stefano Nanni, autore anche degli arrangiamenti musicali e stretto collaboratore di Capossela. L’alchimia tra i due è perfetta: una complicità evidente che esalta ancora di più la veste data ai brani suonati che attraversano molta della produzione musicale di Vinicio e che a tratti sembrano trovare in questa forma orchestrale la loro migliore espressione. «Quando si ha un’intera orchestra a disposizione ci si può concedere il lusso di ripercorrere tutti i propri addii. Si cade in una rete soffice e accogliente». E nel ventre dell’Orcaestra Vinicio si getta senza paracadute, a corpo libero, con l’entusiasmo di un ragazzo si lascia abbracciare da questa ultima creatura quasi mitologica con cui ha a che fare – e negli anni sono state tantissime le creature con cui si è confrontato. «L’Orcaestra è grande Leviatano, un animale di grandi proporzioni che divora il passato e la musica e la risputa fuori in forma di canto». Un insieme di musicisti che come un corpo unico, un grande orco, inghiotte Capossela – e il pubblico. Gli ossi di seppia che ci restituisce compongono uno spettacolo che travolge e incanta il pubblico, cui sarà possibile assistere solo in una delle date live di questa estate, dal momento che non sono previste repliche future, dischi o dvd dal vivo.

Ulisse della musica, Vinicio ha arricchito il suo percorso di un nuovo viaggio. Il suo pubblico lo segue da quasi  trent’anni nelle sue peregrinazioni…ancora una volta arrivederci al prossimo Viaggio.

Foto di Valerio Spada

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2018-07-07
  • Luogo: Como, Arena Teatro Sociale
  • Artista: Vinicio Capossela

Altri articoli su Vinicio Capossela

Altri articoli di Giulia Romano