ultime notizie

20 novembre: giornata mondiale per l ...

  L’anno prossimo, nel 2019, compirà trent’anni la ‘Giornata internazionale per l’infanzia e l’adolescenza’. Già, perché esattamente il 20 novembre del 1989, nella sala delle Nazioni Unite ...

Pozzo della Chiana, Arezzo

Premio Valentina Giovagnini

Pozzo della Chiana, Arezzo - 14/15 Luglio 2018
Premio Valentina Giovagnini 2018

L’edizione 2017 si era conclusa con una promessa: la pubblicazione di un inedito di Valentina Giovagnini in occasione del decennale del premio a lei dedicato. E così è stato. La voce della giovane artista di Pozzo della Chiana non smette di emozionare e lasciare il segno, stavolta grazie a Inimmaginabile, canzone scritta da Vincenzo Incenzo e Davide Pinelli, restata nel cassetto per tredici anni e presentata in occasione delle selezioni del Festival di Sanremo 2005, disponibile su tutte le piattaforme digitali. Una partenza con il botto per un appuntamento musicale che, anno dopo anno, richiama nel cuore della Val di Chiana cantanti e cantautori provenienti da tutta Italia. 

Durante la prima serata del 14 Luglio si sono esibiti i diciotto semifinalisti da cui sono stati scelti i sette finalisti: Gloria Galassi con Pesoforma (Cesena), Giulia Olivari con Ciecamente (Bologna), Porthos con Fermo (Siena), Nicole Riso con Donna Roma (Roma), Erica Salvetti con Dipendente (Carrara), Thunders con L’amore è facile (Larciano/Pistoia), Giulia Ventisette con Tutti zitti (Firenze). La commissione artistica, capitanata dall’impareggiabile Vincenzo Incenzo, ha goduto della presenza di artisti e professionisti del settore come Giuseppe Anastasi (cantautore, fresco della “Targa Tenco” vinta per il suo primo album Canzoni ravvicinate del vecchio tipo), Andrea Febo (cantautore), Amara (cantautrice), Carlo Avarello (discografico “Isola degli Artisti”), Stefano Cerisoli (musicista), Niccolò Neri (vincitore della passata edizione), Andrea Direnzo (giornalista e critico musicale) e Simone Zani (musicista, speaker radiofonico e giornalista).

A spuntarla, a conclusione della seconda serata del 15 Luglio, è stata all’unanimità la cantautrice Gloria Galassi con la sua originale e ispirata Pesoforma; a seguire Erica Salvetti con Dipendente e Porthos con Fermo;  premi speciali della “Critica” e “Radiofonico/Grazia Bernini” rispettivamente a Giulia Ventisette con Tutti zitti e ai Thunders con L’amore è facile. Un podio totalmente cantautorale che va a confermare la tendenza degli ultimi anni e, in particolare, il proliferare di tanti giovani che scrivono canzoni e hanno bisogno di occasioni valide per proporsi e farsi ascoltare.

La due giorni in memoria di Valentina è stata anche ricca di ospiti speciali che hanno regalato al pubblico momenti di bella musica a cominciare da Andrea Febo che ha proposto un energico trittico di sue canzoni tra cui il nuovo singolo Lontano; Giuseppe Anastasi, autorevole e incisivo nell’esprimere il proprio universo musicale attraverso due perle come 2089 e Ricominciare; ancora Benedetta Giovagnini, prima con La Taniére d’Amèlie (insieme ad Andrea Boldi e Riccardo Lanzi), poi con Vincenzo Incenzo al pianoforte in una toccante Vedrai vedrai, classico senza tempo di Luigi Tenco; Amara, emozionante e tutta di pancia nell’interpretazione della sua Che sia benedetta, in una versione essenziale e da brivido solo voce/piano accompagnata da Carlo Avarello; infine Giacomo Salvietti in Bella senz’anima di Riccardo Cocciante e Niccolò Neri con la canzone “regina” dello scorso anno I supereroi. Ciliegina sulla torta, la presenza della brava cantautrice L’Aura che, accompagnandosi al pianoforte, ha cantato quattro brani del suo repertorio tra cui Irraggiungibile e Basta!, più un gradito e sincero omaggio a Valentina con la rilettura de Il passo silenzioso della neve.

Perfetta, senza fronzoli e piena di ritmo la conduzione di Omar B.; lodevole, fattiva e reale la collaborazione della “Valentina Giovagnini Onlus” con l’associazione no profit colombiana “Los Ninõs del Mar” (www.losninosdelmar.com) che opera per la tutela dei diritti dell’infanzia; instancabile, inarrestabile e incondizionato l’impegno di Giacomo e Benedetta, della famiglia Giovagnini e di tutti i volontari nel portare avanti un evento che ha come obiettivi fondamentali la valorizzare dell’arte di Valentina e la promozione di giovani artisti che fanno musica. Chiunque passi da Pozzo della Chiana – da reali testimonianze apprese – resta colpito dalla verità impressa in questo premio che non è fatto di effetti speciali o clamori mediatici, ma si nutre di quel “passo silenzioso” che è l’anima di Valentina.


Foto della serata di Gabriele Bianchi

 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2018-07-14
  • Luogo: Pozzo della Chiana, Arezzo
  • Artista: Premio Valentina Giovagnini

Altri articoli di Andrea Direnzo