ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

The Place, Roma

Simone Cristicchi


Che Simone Cristicchi fosse uno che ha qualcosa da dire, l’avevamo capito fin dal suo album di debutto “Fabbricante di canzoni”. Dopo il tormentone estivo Vorrei cantare come Biagio Antonacci, dopo i trionfi sanremesi, dopo gli spettacoli dedicati al C.I.M. (Centro di Igiene Mentale), ecco che il nostro instancabile “ricercatore” si è tuffato nella tradizione musicale popolare di Santa Fiora, paesino alle pendici del Monte Amiata nel grossetano. Al The Place, in occasione della rassegna “Roma di Amilcare”, Cristicchi e il Coro dei Minatori di Santa Fiora (formato ovviamente da soli uomini) hanno presentato in prima nazionale lo spettacolo-concerto composto da un originale repertorio di canzoni tradizionali locali (ad esempio Maremma amara, Volemo le bambole e Oh bella bella bella), tramandate proprio dai minatori santafioresi e interpretate in occasioni di festa o di lotta, nelle osterie e nelle piazze del paese. Il risultato è stato travolgente. Sentir cantare questi signori, alcuni non proprio giovincelli, è un’esperienza entusiasmante e contagiosa; lo slancio di alzarsi dalla sedia e di gettarsi sul palco insieme a loro è davvero forte. è un rito che si compie, è un incontro che scava nella memoria e nel passato, riportando alla luce preziose testimonianze sia musicali sia emotive. Il cantautore romano è solo un abile traghettatore che unisce le canzoni con dei monologhi toccanti e sempre misurati. Non c’è un protagonista o una star in questo concerto. È un’esperienza collettiva, che coinvolge tutti alla stessa maniera. Anche il pubblico. Nel cuore dello spettacolo è stato proposto un brano del repertorio di Cristicchi, La Filastrocca della Morlacca, in un’originale versione per solista e coro. Da segnalare in apertura di serata l’esibizione di due poeti improvvisatori dell’Ottava Rima che si sono scontrati declamando versi liberi a braccio su temi diversi (politica, amicizia, ecc.). Intelligenza e cuore per un progetto di alto valore.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2009-02-12
  • Luogo: The Place, Roma
  • Artista: Simone Cristicchi

Altri articoli di Andrea Direnzo