ultime notizie

Canzoni&Parole - Festival di musica italiana ...

  di Annalisa Belluco  ‘Canzoni & Parole’ il festival della canzone d’autore italiana organizzato dall’Associazione Musica Italiana Paris che ha esordito nel 2022 è pronto a riaccendere le luci della terza ...

Piazza Fabrizio De Andrè

Premio De Andrè IX Edizione

Non poteva non svolgersi che in Piazza Fabrizio De Andrè, alla Magliana, un quartiere popolare lontano dalle eleganti strade del centro di Roma (un quartiere che sarebbe piaciuto anche a Faber) la nona edizione del Premio Fabrizio De André “Parlare Musica”. Il Premio, con la direzione artistica del giornalista Massimo Cotto e di Luisa Melis, ha visto la partecipazione di Dori Ghezzi in veste di Presidente della Giuria. Nelle due serate conclusive, il 24 e il 25 settembre, si sono avvicendati sul palco della piazza i dodici finalisti, ragazzi per lo più esordienti, e ad uscire con la targa di vincitore è stata Costanza Paternò e il suo brano “Rude”. “Hai originalità, personalità e forza comunicativa”, queste le parole del Presidente di Giuria alla consegna del premio e, come ha sottolineato Massimo Cotto alla vincitrice, forse hanno avuto più rilevanza quei pochi aggettivi dalla voce di Dori Ghezzi che la vittoria in sé. Da ricordare inoltre l’assegnazione della targa come “miglior interprete” agli Allerija per il brano “Canzone sottovoce”.

Accanto ai giovani nelle due serate hanno regalato bei momenti di musica anche i più “navigati”. Venerdì un commosso Roberto Vecchioni ha ricevuto la targa De Andrè alla carriera, splendido esempio di chi, come Faber, con la poesia trasformata canzone ha saputo parlare del mondo e ha donato ai presenti un’emozionante “Luci a San Siro” chitarra e voce; nella stessa sera si è assistito ad un sentito omaggio di Morgan che ha eseguito i brani di “Non al denaro, non all’amore, né al cielo”, album che ha rivisitato con eleganza nel 2005. Anche la serata di sabato ha dato belle emozioni al pubblico presente, con la presentazione di alcuni brani del nuovo lavoro discografico di Marco Fabi “Rumore Amore” e con il calore e la musicalità travolgente dei Khorakhanè. Un Premio, questo intitolato all’indimenticato cantautore genovese che, come ha voluto sottolineare Gianni Paris, Presidente del XV Municipio, “ha dato l’opportunità a questi ragazzi di far emergere il proprio talento e al quartiere intero di riaffermarsi come location ideale per ospitare musiche e parole in ricordo di De Andrè”.

Dori Ghezzi e la Fondazione De Andrè stanno tentando, anche con questo premio, di mantenere viva la memoria di Fabrizio, di continuare a far girare la sua voce e le sue parole, di farle circolare anche tra i più giovani che probabilmente lo hanno conosciuto solo dopo la sua prematura scomparsa. Visto il tanto pubblico che ha riempito la piazza nelle due serate e la partecipazione emotiva di tutti i presenti, crediamo ci stiano perfettamente riuscendo.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Data: 2010-09-25
  • Luogo: Piazza Fabrizio De Andrè
  • Artista: Premio De Andrè IX Edizione

Altri articoli di Giulia Zichella