ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

Têtes de Bois

Avanti pop (libro + dvd)

Da dove iniziare per parlare di un libro e di un dvd così invasivi della coscienza? Forse dal fatto che mia madre è lucana? Forse dal fatto che la conoscenza di aspetti delle terre “depresse” (economicamente) è così vicina, conosciuta, nota, narrata, constatata? Quello che colpisce in questo lavoro è la coscienza civile esposta in maniera profonda, il desiderio di andare oltre le apparenze per giungere la cuore delle questioni, la necessità di superare le apparenze “sceniche” per entrare, pienamente, nella fatica dell’uomo, nel suo sfruttamento, nelle sue storie quotidiane fatte di rassegnazione e insieme di voglia di riscatto.
Avanti Pop
dei Têtes de Bois è un lavoro difficile da metabolizzare ma al contempo entusiasmante e, mi si passi la parola, commovente, perché dà la parola a chi da sempre vive in maniera subordinata ai caporali, ai capisquadra, alle aziende che nella loro anima anonima hanno rapito la vita di generazioni, dando talvolta una morte precoce, per mesotelioma magari o per incidente. Eppure questo libro e questo video, nel quale Andrea Satta funge da novello Virgilio, grondano di speranza, di gioia, di una profonda umanità nella quale la rassegnazione, pur presente, è ricacciata sempre un po’ più in là ed invece prevalgono le parole, i volti, i desideri di chi la storia l’ha vissuta, o la vive, sulle sue fatiche, sui suoi sogni, sui suoi ideali, sulle aspettative nei confronti dei figli.  

Il libro ed il video vedono il supporto di tanti amici che hanno coadiuvato il gruppo romano nel loro viaggio fatto di concerti e incontri non solo musicali – giusto per ricordare qualcuno: Nada, Pino Marino, Peppe Voltarelli, Cisco, Lucilla Galeazzi, Moni Ovadia, Paola Turci, Francesco Di Giacomo, Teresa De Sio, Ascanio Celestini, Petra Magoni e poi Alessandro Portelli, Enrico De Angelis, Gianni Mura e Riccardo Bertoncelli, a dimostrazione del fatto che quando un progetto è vero, sentito, profondo, condiviso, gli amici non mancano mai. Un gran bel progetto, “Avanti Pop” che, insieme al cd uscito in precedenza, completa un percorso innovativo che  cerca di avvicinare l’arte alle persone, soprattutto quelle che sono sempre troppo distanti da obbiettivi e palcoscenici, quelli che hanno poca voce per essere ascoltati. Ma che anche se ne avessero tanto si cercherebbe di non ascoltarli ugualmente.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Têtes de Bois
  • Editore: Il Manifesto
  • Pagine: 162
  • Anno: 2008

Altri articoli di Rosario Pantaleo