ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

Alberto Tonti

Ballarono una sola estate. Anni Settanta – 100 meteore della canzone italiana

Conoscitore e amante della musica, autore e conduttore radiofonico, critico musicale, curatore insieme a Enzo Gentile del “Dizionario del Pop-Rock 2006”, Alberto Tonti, dopo avere considerato in un precedente volume gli anni sessanta, dedica ai settanta la seconda puntata del suo personale “studio” sulle meteore della canzone italiana.
Recuperare le canzoni che hanno più o meno allietato le nostre estati significa recuperare le estati stesse, il nostro passato. E in effetti questo agile libricino ripercorre anno per anno tutta la decade dei settanta, ricordando di ognuno gli avvenimenti principali, sia mondiali che italiani. Può fare un po’ specie che i fatti epocali evocati nel libro (elezioni di Papi, stragi, guerre, colpi di stato...) siano in realtà solo lo sfondo delle vere protagoniste del libro: le canzoni pop, per lo più quelle meno riuscite. Ma sta proprio qui il succo del lavoro. Rileggere il passato portandone a galla il vissuto quotidiano più che la Storia finita sui libri. E cosa c’è di più quotidiano e popolare delle canzonette pop che hanno fatto da colonna sonora alla maggior parte dei nostri giorni? Certo, gli anni settnata sono anche quelli in cui iniziano a pubblicare dischi i grandi cantautori italiani, ma essi vengono accuratamente ignorati dall’autore, preso a sguazzare nel sottobosco del pop più sfrenato, e talvolta trash. Il risultato è un amarcord “scanzonato”, ironico, scritto con maestria, con un sarcasmo che non è mai disprezzo, bensì quell’affettuoso divertimento, misto a un lieve imbarazzo, che si prova nel guardare delle vecchie foto che ci ritraggono negli anni dell’adolescenza. La lettura provoca un coinvolgimento immediato, nella misura in cui pesca nel vissuto di ciascuno (cha abbia superato almeno la trentina, ovviamente).

Se non ce la sentiamo di condividere l’avversione dell’autore per i cartoni animati giapponesi («orrenda» la tenera Heidi? Una «disgrazia» Goldrake e Candy Candy?), non si può che concordare con lui sulla decadenza culturale rappresentata dal proliferare delle TV locali («cani e porci si svegliano una mattina e decidono di mettersi a fare programmi»). Alberto Tonti riporta alla nostra memoria personaggi il cui successo ci sembra oggi inspiegabile, e il cui ricordo non può che suscitarci quanto meno una risata bonaria. Nel concetto di meteora tuttavia non è insito alcun giudizio di valore: la categoria accomuna artisti che sono state meteore ma che avrebbero meritato di più (Stefano Rosso, Franco Fanigliulo) e altri per i quali quel poco di notorietà avuta risulta già incredibile.
Il cd allegato è l’immancabile completamento del libro. Ascoltandolo ci si accorge dell’evoluzione della musica pop nel corso di dieci anni. Le prime canzoni (Lady Barbara di Renato e i Profeti, Quanto è bella lei di Gianni Nazzaro...) sembrano propaggini dei recenti anni sessanta, altre avanguardie della folle decade degli ottanta (Comprami di Viola Valentino, Disco Bambina di Heather Parisi).
Per motivi anagrafici e di affinità, non ci resta che aspettare il volume dedicato agli anni ottanta. Anche perché in esso l’autore non potrà non parlare dei Figli di Bubba, gruppo di ben noti mattacchioni con il quale egli stesso va ad allungare la lista delle meteore.

La track-list del cd:
01. Renato e i Profeti - Lady Barbara
02. Augusto Martelli - Djamballà
03. Delirium - Jesahel
04. Gianni Nazzaro - Quanto è bella lei
05. La strana Società - Popcorn
06. Figlie del vento - Sugli sugli bane bane
07. Enrico Intra - Paopop
08. Goblin - Profondo rosso
09. Albatros - Volo AZ 504
10. Homo Sapiens - Bella da morire
11. Benito Urgu - Sexy Fonni
12. Ciro Sebastianelli - Il buio e tu
13. Actarus - Goldrake
14. Viola Valentino - Comprami
15. Heather Parisi - Disco Bambina

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Alberto Tonti
  • Editore: Rizzoli – Di tutto di più
  • Pagine: 138
  • Anno: 2008

Altri articoli di Alessia Cassani