ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

Andrea Croxatto

BS Feudo Indie

BS Feudo Indie è il primo libro scritto dal giornalista bresciano di adozione (è nato a Genova) Andrea Croxatto, che scrive di sport e di musica per il Giornale di Brescia dal 1996.

Il volume analizza su una sorta di doppio piano il fenomeno della musica Indie bresciana, presentando da un lato un elenco corposo e composito di band e solisti bresciani (oltre 40), dall'altro aprendo uno pseudo-dibattito o quantomeno una sana discussione sul fenomeno della musica Indie, grazie anche al contributo di dodici addetti ai lavori bresciani e a una manciata di interventi gestiti con ospiti nazionali.

Croxatto, fedele e appassionato osservatore della scena Indie bresciana degli ultimi quindici anni, ci presenta un elenco che comprende tutti i principali protagonisti di questo filone, ottimamente documentato e di piacevole nella lettura, seguendo per tutti lo stesso schema: foto, presentazione della band da parte dell'autore, bio e pensiero finale a cura dell'artista.

Naturalmente l'elenco non è, ma non potrebbe nemmeno esserlo, esaustivo, se consideriamo che il movimento Indie è un fenomeno in continua evoluzione ed espansione, con gruppi che nascono e muoiono con una rapidità notevole e con situazioni in alcuni casi non facilmente collocabili.  Ci sono però tutti i principali protagonisti bresciani, dai Cinemavolta a Ettore Giuradei, da Paolo Benvegnù (qui in una vecchia foto) con e senza gli Scisma a Jet Set Rogers, dai Joujoux d'Antan ai Plan de Fuga, agli Aucan, solo per fare alcuni nomi. Se questo primo aspetto del libro è preciso ma molto documentaristico, il secondo livello di BS Feudo Indie è senz'altro più interessante. Grazie al contributo dei dodici ‘addetti ai lavori’ bresciani e a quattro special guests (Omar Pedrini, Cristiano Godano dei Marlene Kunz, Max Collini degli Offlaga Disco Pax e Diego Spagnoli, tour manager di Vasco) si apre uno spazio di riflessione molto interessante che riguarda il passato, il presente e il futuro dell’Indie non solo bresciano, ma forse anche dell'intero sistema musica.

Uno spazio molto ampio, che si agita tra il pensiero di Omar Pedrini (qui sotto nella foto) che introducendo il libro sostiene che "…non solo Roma, Milano, Torino e Firenze, ma pure la Leonessa d'Italia: ecco perché la chiamo la Seattle italiana" e quello di Cristiano Godano che, alla domanda di Andrea Croxatto "Mai sentito parlare della nostra scena indie?" risponde: "Non la conosco....tra l'altro oggi basta avere una barbetta lunga per essere indie, mi viene da ridere!". Due punti di vista opposti ma che ci fanno capire come su questa tendenza musicale (chiamarlo genere ci sembra forzato) le opinioni siano divergenti. Rimane certa però la forza di un movimento musicale bresciano, grazie anche al proliferare di locali di culto che hanno investito molte energie per aprire le porte (soprattutto all'Indie, ma non solo) a discapito del "coverismo" dilagante negli anni Novanta.

Un fermento che pare tramandarsi di generazione in generazione e che oggi può vantare a fianco dei padri (Omar Pedrini e gli Scisma) dei figli ormai già maturi a livello nazionale, come Ettore Giuradei (qui sotto nella foto)ma anche Paolo Cattaneo e altri discepoli dai molti talenti e dalle belle speranze. Senza dimenticare, e non saremo certo noi a farlo, che questa terra ha saputo far crescere e coltivare un indotto di assoluto livello come tecnici audio/video, arrangiatori, fonici e che insieme ad un alto numero di produttori, uffici stampa, booking e di etichette indipendenti hanno costruito un tessuto connettivo di prim’ordine. Quello che manca forse è una maggiore capacità di fare “rete”, ma questa è una vecchia storia che non può essere circoscritta solo per questo territorio.


Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Andrea Croxatto
  • Editore: Gam Editrice
  • Pagine: 249
  • Anno: 2012
  • Prezzo: 15.00 €
  • ISBN: 9788889044988

Altri articoli di Ricky Barone