ultime notizie

Patrizia Cirulli interpreta Achille Lauro

Patrizia Cirulli, cantautrice milanese, rilegge e reinterpreta C'est la vie di Achille Lauro.   di Paola Piacitelli                                                               VEDI IL VIDEO Il singolo, accompagnato dal videoclip ufficiale, è distribuito dall’etichetta La ...

Doriano Fasoli

Fabrizio De Andrè. Passaggi di tempo

Non si contano più i libri su Fabrizio De André. Sono davvero tanti: oramai sul cantautore genovese è stato detto molto; il problema però non è questo, il problema è che spesso questo molto è anche ridetto. Il libro Fabrizio De André. Passaggi di tempo di Doriano Fasoli, in questo turbinio di pubblicazioni si salva paradossalmente perché vorrebbe “semplicemente” dire tutto, essere una antologia con testi, interviste, introduzioni per ogni album e contributi di persone che conoscevano De André o le sue canzoni: da Dori Ghezzi – ovviamente – a Fernanda Pivano, da Francesco De Gregori a Paolo Villaggio e via discorrendo tutti quelli che nella comunicazione mainstream oramai si sa che hanno avuto a che fare col cantautore.

Il volume in verità era uscito in una prima edizione già nell’ottobre del 1995, quindi con De André ancora in vita, per Edizioni Associate, poi ripubblicato nel 1996, nel 1999 e ristampato nel 2003. Se da una parte, perciò, la bontà del prodotto è data dal beneplacito di De André stesso – tra i ringraziamenti amichevoli già nel 1996 – d’altra parte una qualche garanzia è data anche dalla prima pubblicazione non postuma, che mette al sicuro riparo l’autore dall’inserimento nell’eletta schiera di sciacalli e surfisti, che abbondano tra gli autori di libri sull’argomento seguiti alla morte dell’artista avvenuta nel 1999.

Oltre alle introduzioni che precedono ogni album, la parte più interessante del libro è forse la lunga intervista, Conversazione con Fabrizio De André, che precede la parte antologica: si tratta della raccolta di materiale che abbraccia un arco di tempo che va dal 1989 al 1997, in cui si ritrovano parole e concetti cari agli appassionati e che magari proprio dalle prime edizioni del volume sono rimaste nell’immaginario collettivo: concetti portanti, dunque, sia per capire meglio l’uomo che le canzoni.

In appendice troviamo una capillare ricostruzione discografica di Luciano Ceri, molto curata e in cui c’è una introduzione che spiega la varie vicissitudini discografiche nella selva oscura delle varie etichette, oltre a una discografia estera curata da Franco Settimo e a una videografia. In chiusura, poi, si trova anche una bibliografia molto corposa, con oltre sessanta titoli, con libri non necessari e libri invece preziosi, con sciacalli e no.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Doriano Fasoli
  • Editore: Coniglio Editore
  • Pagine: 346
  • Anno: 2009

Altri articoli di Paolo Talanca