ultime notizie

Marco Stella: online il nuovo singolo

È uscito da qualche settimana sui principali digital store e piattaforme streaming il nuovo singolo del cantautore ligure Marco Stella.  Il tempo e il desiderio è una garbata ballata che ben sintetizza ...

Gianni Marchetti

Il mio Piero Ciampi (libro+cd)

Con lieve ritardo rispetto al trentennale della morte di Piero Ciampi (19 gennaio 1980), è uscito qualche mese fa questo bellissimo libro di Gianni Marchetti, colui che al livornese fu più vicino, sul piano artistico ma non solo, in quanto autore di quasi tutte le musiche delle sue canzoni dal ’71 in poi (la rievocazione del primo incontro fra i due apre appunto il libro, calandoci da subito nella fragrante atmosfera che lo permea).

La narrazione è rapida, fulminea, spesso per pennellate appena accennate, altrove più dettagliata, comunque mai approssimativa, sempre largamente evocativa. Di Ciampi, attraverso gli occhi e le parole dell’amico (perché il sodalizio si trasformò ben presto in qualcosa di ben più profondo, e l’irascibile, il maledetto, l’intrattabile Piero divenne per i Marchetti e la loro cerchia uno di famiglia), ci è detto molto, con puntualità ma senza troppo indulgere in quei facili cliché sull’uomo – ben più che sull’artista, col tempo ormai universalmente riconosciuto in tutta la sua grandezza e genialità – cui pure si fa riferimento, magari (spesso) per ribaltarli, smascherarli, arricchirli di elementi di prima mano.

La lettura che ne scaturisce è così assolutamente contagiosa: un libro breve, ma che si divora ancor più in fretta, perché si fa una gran fatica – pagina dopo pagina, capitolo dopo capitolo – a staccarsene. Alla fine si ha l’impressione (anche per chi di Ciampi già conosceva parecchio) di aver messo diverse nuove tessere al loro posto, di saperne veramente di più.

Il cd allegato (quindici brani) non ha per contro la stessa forza del libro, pur costituendone un utile compendio/appendice. Marchetti, che dalla morte di Ciampi non scriveva più musica per canzoni, ha ripreso per l’occasione tre testi inediti dell’amico, li ha musicati e li ha affidati alla voce di Assia (non granché in linea con l’universo ciampiano, in verità). Al trittico, completato da Lettera per te del solo Marchetti (ovvio il destinatario) e da uno dei capolavori ciampiani per eccellenza, Tu no, segue una serie di strumentali, per chiudere con il primo brano che i due incisero insieme, Barbara non c'è, e l’ultimo, Due (1979), per lo più parlato, di certo provvisorio, eppure d’inevitabile suggestione.

Ascoltare la voce di Piero è ovviamente la cosa più alta che ci offre quest’oretta di musica. Altrove non mancano arrangiamenti un po’ troppo zuccherosi (abbondano gli archi), per un’immagine – ribadiamo – che poco si sposa col carattere, l’indole, la natura reale di Ciampi. Che, per fortuna, alberga con larghezza nelle cento e rotte pagine del libro, imperdibile.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Gianni Marchetti
  • Editore: Coniglio Editore
  • Pagine: 111
  • Anno: 2010

Altri articoli di Alberto Bazzurro