ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

Enzo Gentile

Lontani dagli occhi - Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari

Un libro “musicale” atipico in quanto non sono descritti musicisti ancora in attività, magari in grande spolvero come Jovanotti oppure Vasco Rossi che, a breve, inonderanno gli stadi del belpaese. No, in questo libro Enzo Gentile, di cui conosciamo tutti la grande competenza e la scrittura scorrevole, racconta la vita di cinque artisti formidabili, che però hanno avuto una vita -  personale ed artistica - seppur con differenti gradazioni, non certamente agevole. Fred Buscaglione, Piero Ciampi, Sergio Endrigo, Nino Ferrer, Herbert Pagani ci vengono presentati, narrati, fatti conoscere con pagine di grande scrittura che entrano non solo nella vita dell’artista ma, soprattutto, nell’umanità di ciascuno di loro. Un’umanità spesso fragile e complessa, come, ad esempio, quella di Piero Ciampi; colta e strabordante quale quella di Nino Ferrer; empatica e musicale come quella di Buscaglione; dolce e malinconica per Sergio Endrigo; pirotecnica ed esplosiva come quella di Herbert Pagani. Da sottolineare che questi artisti, tutti di grande levatura, hanno avuto svariate vicissitudini per potersi affermare o, come nel caso di Ciampi, di farlo però a tempo irrimediabilmente scaduto. Colpisce, ad esempio, leggere che Buscaglione era un provetto violinista, mentre gli altri artisti vengono descritti come persone dotate di un carisma così particolare da poter diventare, a tratti, anche ingombrante perché, come cantava Bennato, “chi è normale non ha troppa fantasia”.

Leggere questo bel volume dal (sotto)titolo originale quale Lontani dagli occhi - Vita, sorte e miracoli di artisti esemplari è aprire la finestra su un mondo, pubblico e privato, di artisti che hanno segnato una parte importante nella storia della canzone italiana e non necessariamente per le vendite (a onor del vero, per alcuni anche molto significative), ma per la capacità di entrare nelle musica, nelle liriche, portando tutto se stesso specialmente nelle loro interpretazioni, non lasciando spazio ad alibi ma rischiando la propria carriera, mettendoci la faccia anche contro i pareri delle case discografiche e del mercato.

Questo lavoro ci fa comprendere quanta oscurità vive dentro un artista, quante difficoltà e delusioni nonostante le luci e le paillettes dello spettacolo. Pagine e aneddoti che ci fanno entrate, a pieno titolo, all’interno di dinamiche spesso aspre e mercantili che, talvolta, si pesano sul filo della causalità. Da citare, tra l’altro, la prefazione di Renzo Arbore che, fra tanti, è certamente colui che ha saputo meglio interpretare il cambiamento dei tempi nella musica italiana e, anzi, spesso questo cambiamento l’ha anticipato e promosso. Lontano dagli occhi è un lavoro scritto in punta di piedi, quasi a non voler disturbare gli artisti protagonisti delle pagine proposte. È un libro che scava però nel profondo di ciascuno di loro, cercando di portare a galla, oltre che l’estro artistico anche, e soprattutto, l’aspetto umano, personale, emotivo. Sono pagine da leggere non solo come appassionati di musica, bensì come ricercatori dell’uomo celato sotto la maschera, dell’uomo che crea l’artista e che, qualche volta, di questo artista ne ha paura. Perché non sempre le due parti si integrano, visto che talvolta l’uno prevarica sull’altro in una sorta di commedia delle parti che, in taluni casi, rischia di diventare quasi una sorta di schizofrenia da tenere a bada per evitare tracolli psicologici, emotivi, esistenziali.

Questa è la cifra migliore di quest’ultimo lavoro del bravo Enzo Gentile che, nella ricerca dell’artista trova l’uomo e viceversa a dimostrazione del fatto che le biografie/agiografie sono facili da scrive ma difficili da sostenere sul tema della verità. Un libro che appassiona e che va letto di seguito almeno due volte: la prima per impadronirsi del musicista narrato, la seconda per conoscere l’uomo che lo abita.    

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Enzo Gentile
  • Editore: Laurana Editore
  • Pagine: 192
  • Anno: 2015
  • Prezzo: 13.00 €

Altri articoli su Enzo Gentile