ultime notizie

I Perturbazione raccontano l’uscita di ...

La data di pubblicazione dell’ottavo disco in studio dei Perturbazione, fissata in origine per il 20 marzo, a causa del Covid-19 e dei conseguenti problemi di distribuzione, è slittata di ...

Enrico De Angelis & Ugo Marcheselli

Piero Ciampi – Discografia illustrata

Che un editore pur attento al fenomeno-canzone non solo nelle sue forme più commestibili dedichi una discografia illustrata (collana occupatasi fino a oggi dei vari Battiato, Fossati, De André, e Baglioni, Ramazzotti, Madonna, Queen, Pink Floyd, Nirvana, ecc.) all’irregolare per eccellenza, al secolo Piero Ciampi da Livorno, è già di per sé cosa buona e giusta, oltre che sorprendente, visto il ridotto potenziale di mercato dell’operazione. Che a curarla siano chiamati Enrico De Angelis, che tutti conosciamo, e quell’Ugo Marcheselli che è cofondatore (a Senigallia) del Circolo Culturale intitolato al livornese di cui sopra, fa poi doppiamente piacere. Il risultato di tanta competenza non delude certo le attese. Il libro, su carta patinata e tutto a colori (ovviamente, si dirà), si apre con una trentina di pagine dense in cui è ripercorsa la vicenda umana e artistica di Ciampi (in vita e post mortem), senza fronzoli ma con un’accuratezza e una puntualità che da sole valgono un piccolo trattato sull’argomento. Parte poi il cuore del volume: di quanto Ciampi ha prodotto si trova tutto, ma proprio tutto (o quasi, cioè fino a nuovo ordine), dalle incisioni ufficiali (vinili di tutti i formati, cassette, cd, ecc.) alle edizioni promozionali, persino le lacche e gli inediti di varia foggia e natura, con foto della copertina, della fascetta interna, non di rado del relativo spartito, e poi una trattazione minuziosa, certosina, a tratti quasi maniacale ma quanto mai utile e suggestiva. Si evidenziano i refusi, le variazioni ai testi (determinate da Ciampi, che amava improvvisare, o casuali, frutto di errori, omissioni, equivoci o quant’altro), le inesatte o incomplete attribuzioni, e chi più ne ha più ne metta. Né manca un meticoloso apparato critico (cioè tematico, storico, poetico), così come, in rigoroso ordine cronologico, le versioni di altri interpreti, per arrivare ai brani più o meno espressamente dedicati a Ciampi (e qui colpisce un po’ la puntigliosità con cui è trattato quel magistrale testo che è I musicisti di Ciampi di Claudio Lolli, forse perché, in una metafora quanto mai efficace, vi si dice che «non gli volevano bene / lo accompagnavano così, senza passione / e mentre lui cantava e moriva / loro facevano la loro professione», parlando – in un’immagine felicissima – di “distanza d’emergenza”). Chiudono l’opera una discografia per titoli (di canzoni e relativi interpreti), un elenco delle rare apparizioni televisive e l’immancabile bibliografia. Per chi ama e conosce Ciampi (il che ovviamente lo favorirà), un confronto continuo e avvincente, per tutti gli altri (che c’è da augurarsi ci siano, comunque) una lettura utilissima, quasi necessaria.        

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Enrico De Angelis & Ugo Marcheselli
  • Editore: Coniglio Editore
  • Pagine: 230
  • Anno: 2008

Altri articoli di Alberto Bazzurro