ultime notizie

I Tears of Sirens e il ...

La musica eterea e dolorosa, dolcissima e apocalittica del duo composto dal cantante, compositore, polistrumentista e produttore Fabio Properzi e dalla thereminista Giulia Riboli prende corpo nelle immagini reali del ...

Fabio Rossi

Quando il rock divenne musica colta Storia del Prog

«L'ambiziosa filosofia di Fripp prende forma dalle prime battute di 21st Century Schizoid Man, dove la successione di rumori con un riff muscolare e i passaggi più improvvisati sembrano costruire una sorta di ponte tra la musica contemporanea, il rock e il jazz.»

Volete sapere cos’è il rock progressivo? Ottimo, a questo punto avete due possibilità, la prima: vi accontentate della definizione di Wikipedia ([…] è un sottogenere della musica rock, evoluto dal rock psichedelico britannico degli anni sessanta e diffusosi in Germania, Italia e Francia nel corso del decennio e di quello successivo […]) o, questa è la strada che vi suggerisco di percorrere, la seconda: vi affidate a Fabio Rossi e al suo saggio Quando il rock divenne musica colta Storia del Prog scritto per Chinaski Edizioni.

Giusto due parole sull’autore prima di passare al saggio. Fabio Rossi romano, classe 1961 è stato uno storico collaboratore della webzine www.metallized.it, è appassionato di rock oltre ad essere un profondo conoscitore del genere progressive, in particolar modo quello inglese della prima metà degli anni ’70.

Come nasce tutto ciò? Semplice: […] nel 1977 avevo sedici anni e frequentavo il liceo classico. Nei periodi di autogestione dell’istituto si leggeva Ciao 2001 e si ascoltavano i dischi che alcuni solerti compagni portavano da casa […].

La scrittura del libro appare fin dalle prime pagine chiara e fruibile resa ancor più interessante dal fatto che trae spunto dai ricordi e dalle considerazioni personali con cui l’autore ha ben pensato di arricchirlo (particolarmente piacevole il gioco di riscontri che viene spontaneo fare durante la lettura del testo).

La Storia del Prog snocciola in modo rigoroso, e semplice al contempo, tutta la storia che attraversa il genere. Si parte dalle origini del rock progressivo (identificate nel giorno 10 ottobre 1969 in cui l’E.G./Island Records pubblicò il debut album In The Court Of The Crimson King (An Observation by King Crimson) dei King Crimson) fino ad arrivare al Neo progressivo e allo scenario attuale.

Tra questi due poli Fabio Rossi dedica anche ampio spazio ai prodromi (ovvero quell’esplosione di creatività che annunciò la nascita del genere); la Scuola di Canterbury; gli sviluppi avvenuti oltremanica; il prog nostrano e infine la fase calante con un’interessante analisi delle motivazioni che la accompagnarono. Nel libro, inoltre, vengono anche presi in esame i cosiddetti “gruppi mito” con i loro album più significativi quali: Genesis, Emerson Lake & Palmer, Pink Floyd, Gentle Giant, King Crimson e così via.

Molto interessante la ricca presenza di riferimenti autobiografici e note esplicative, nonché di una mappa per l’orientamento del neofita denominata: I dischi imperdibili - Guida ai neofiti del rock progressivo ovvero i punti di riferimento (suddivisi per aree tematiche e ordine cronologico) per chiunque abbia il desiderio di conoscere o approfondire le sonorità di questo affascinante genere.

In conclusione Quando il Rock divenne musica colta: Storia del Prog è un saggio (ben lontano dai pesanti tomi che il vocabolo porta alla memoria) interessante ed esaustivo che non può mancare sia nella biblioteca di un vero appassionato come in quella del neofita. Un libro caldamente consigliato. 

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Fabio Rossi
  • Editore: Chinaski Edizioni
  • Pagine: 144
  • Anno: 2017
  • Prezzo: 14.00 €

Altri articoli di Maurizio Galli