ultime notizie

ChitArsNova 2019 torna con tre appuntamenti

Il progetto ‘ChitArs’ nasce in seguito ad una mostra di liuteria con prova pubblica degli strumenti nel settembre 2012 a Nova Milanese, nell’ambito del ‘Festival Novart’. A dare il ...

Patrizio Fariselli

Storie Elettriche

Patrizio Fariselli, storico tastierista di un altrettanto storico gruppo, gli Area, è di origine romagnola – dato non certamente secondario nel suo approccio alla vita ed alla musica – e Storie Elettriche non è in senso stretto una biografia del gruppo probabilmente più affascinante visto in Italia negli anni settanta, fascino che peraltro si è mantenuto inalterato nel tempo ed è addirittura divenuto oggetto di studi, analisi, approfondimenti. In queste pagine Fariselli racconta i “suoi” Area, tralasciando qualunque senso cronologico della narrazione, ed affidandosi ai propri ricordi, citando episodi, battute, dialoghi, chiacchierate, coinvolgendo nel racconto tutti i componenti della band le cui singolarità vengono anche solo abbozzate, suscitando però nel lettore il desiderio di approfondire la conoscenza di questa esperienza musicale, politica, sociale e culturale.
Chi parla, in queste pagine, è principalmente il cuore dell’artista che volutamente non si occupa di riscrivere la storia del gruppo, già analizzata in altre ed approfondite biografie, ma le storie, alcune storie, da cui traspaiono l’affetto, l’amicizia, la complicità che il tastierista di Cesenatico ha vissuto con i suoi compagni di viaggio, da Giulio Capiozzo ad Ares Tavolazzi, da Patrick Djivas a Paolo Tofani, da Johnny Lambizi a Eddy Busnello, Larry Nocella, Massimo Urbani, Leandro Gaetano, per giungere a Demetrio Stratos ed al loro manager/mentore Gianni Sassi.
Brevi flashback che descrivono gli ambienti, le sensazioni, le idee, le difficoltà, le soddisfazioni e le delusioni, il modo di rapportarsi all’epoca in cui si è sviluppata la parabola artistica di questa band di cui Fariselli è divenuto memoria storica: il tutto con la piacevole e consolante sensazione che, parafrasando il senso dell’esistenza, “con una sigaretta in mano e davanti ad un bicchiere di vino” non ci sia nulla di irrisolvibile, di insuperabile e di definitivo.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Patrizio Fariselli
  • Editore: Auditorium Edizioni
  • Pagine: 186
  • Anno: 2008

Altri articoli su Patrizio Fariselli