ultime notizie

Venerdì 1 Marzo a Buccinasco la ...

Ce l’avevo quasi fatta, l’ultimo lavoro discografico degli Alti & Bassi (clicca qui per la recensione) esce ufficialmente nei negozi e sulle piattaforme digitali il 22 febbraio, dopo un ...

Edoardo De Angelis

Te la ricordi Lella - Quarant’anni di storie e canzoni

Per chi si appassioni alla canzone d’autore italiana questo, in forma di libro, è in verità uno scrigno che racchiude tesori. Edoardo De Angelis – con tenerezza, affetto, generosità, modestia, emozione – ci regala con il suo Te la ricordi Lella – Quarant’anni di storie e canzoni (Editrice Zona - Prefazione di Neri Marcorè) un viaggio d’eccezione, che si snoda lungo il percorso che va dalla nascita dei primi cantautori romani – in quel mitico Folk Studio di Via Garibaldi – alle prime produzioni, ai concerti in Italia e in Europa. Un viaggio che lui, grazie al suo talento e alla sua passione, ha avuto il privilegio di fare.

Da un punto di vista specificamente musicale la storia comincia con “Lella”, canzone dotata di una forza quasi magica che – nell’alchimia coraggiosa di un sound di “sapore folk americano” alla Joan Baez di Stelio Gicca Palli mischiata alla sua cruda storia “pasoliniana” di un freddo omicidio compiuto su una spiaggia romana – diviene quella che lo stesso De Angelis definisce “una chiave che poteva aprire molte porte”. Le porte della Rca e del primo contratto discografico, le porte della meravigliosa esperienza del Cantagiro, le porte degli innumerevoli incontri che rendono la sua vita degna di essere ricordata e raccontata in un libro.

Ed è proprio il mondo umano la vita pulsante di queste pagine, quel che più ha dato significato a questa vita da artista, l’aspetto cui De Angelis dedica la maggior cura, la vera anima di una storia solo in apparenza strettamente professionale; e infatti la storia, quella vera, comincia molti anni prima di “Lella”, sui banchi della scuola elementare della classe in cui si incontrano i piccoli Edoardo & Stelio (che bella la foto che li ritrae insieme, composti, tra i banchi...).  Si intrecciano così sui due piani - artistico e personale - le strade di De Angelis con quelle di Fabrizio De André, Sergio Endrigo e Lucio Dalla, Francesco De Gregori e Antonello Venditti, Amedeo Minghi e Riccardo Cocciante, e di addetti ai lavori come Vincenzo Micocci e Lilli Greco, Sergio Bardotti e Vince Tempera. La lettura è accompagnata anche da suoni reali, quelli del cd allegato al libro, altrettanto prezioso perché contenente ventuno tracce registrate per l’occasione (“tutte cantate a bassa voce, come piace a me, nude come sono nate”) tra cui Ramirez, Una storia americana, Sulla rotta di Cristoforo Colombo, La casa di Hilde; e, naturalmente, Lella.

Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Artista: Edoardo De Angelis
  • Editore: Editrice Zona
  • Pagine: 176
  • Anno: 2011
  • Prezzo: 20.00 €
  • ISBN: 9788864381303

Altri articoli su Edoardo De Angelis

Altri articoli di Alessia Pistolini