ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

A Genova si confrontano i nove premi musicali più prestigiosi d'Italia

Palco d'Autore: la prima manifestazione dedicata ai più importanti premi della musica italiana

Presente anche "L'Artista che non c'era", lo storico concorso de L'Isola

 

Nella splendida cornice ottocentesca dell’appena restaurata Galleria Giglio Bagnara di Genova si è svolta ieri la conferenza stampa di presentazione di Palco D’Autore, la prima manifestazione che raduna tutti i premi della musica italiana, in programma questo venerdì, 17 settembre, al Porto Antico (Piazza delle Feste) del capoluogo ligure, vera e propria “Città dei Cantautori”.

 

Presenti, oltre al direttore artistico Pepi Morgia e al conduttore della serata, il giornalista e critico musicale Massimo Cotto, anche Alberto Fortis, una delle special guest della manifestazione, il proprietario dello spazio ottocentesco dedicato all’arte, Enrico Montolivo, e Mara De Assis, titolare della Zero Dieci Eventi ed organizzatrice della serata.

 

Proprio da quest’ultima è partita l’idea di riunire in un solo palco gli artisti piu’ rappresentativi delle più prestigiose rassegne dedicate alla canzone d’autore, tra cui il Festival del teatro-canzone Giorgio Gaber, il Premio Fabrizio De André, il Premio Bindi, il Premio Tenco, il Premio Pigro, Musicultura, il Premio L’Artista che non c’era, il Lunezia e il Premio Bianca D’Aponte.

 

Davanti al pubblico ed ai direttori artistici dei suddetti premi si alterneranno, in quella che puo’ definirsi un’autentica “staffetta d’autore”:

 

GIAN PIERO ALLOISIO, drammaturgo e cantautore che ha scritto vari successi con Giorgio Gaber fra il 1980 e 1994 e che, in virtù di questa lunga collaborazione, può ben rappresentare la Fondazione Giorgio Gaber e il genere “teatro-canzone” che essa promuove;

 

CORDEPAZZE, gruppo siciliano vincitore al Premio Fabrizio De André 2007, così chiamato in omaggio al conterraneo Pirandello;

 

ARMANDO CORSI, definito “la chitarra che sorride”, in oltre quarant’anni di attività musicale fra i suoni e le culture del mondo, sempre vicino alla "scuola genovese” legata ai cantautori, collaborando al Premio Bindi come membro della giuria e ospite sul palco;

 

DENTE, nuovo fenomeno del panorama cantautorale italiano in bilico tra indie-pop ed elettronica;

 

FILIPPO GRAZIANI, figlio di Ivan del quale ripercorre le orme in un repertorio a lui dedicato ed in rappresentanza del teramese Premio Pigro a lui intitolato da anni;

 

PATRIZIA LAQUIDARA, cantante, autrice e compositrice apprezzata indistintamente dalla stampa italiana per il suo stile vocale unico ed inconfondibile, vincitrice dello storico premio recanatense Musicultura;

 

PINO MARINO, giocoliere di parole e certosino ricercatore di suoni, vincitore della prima edizione del Premio L’Artista che non c’era, rassegna ideata e organizzata da “L’Isola”, nota rivista improntata alla canzone d’autore;

 

ERIKA MINEO, giovanissima vincitrice del Premio Lunezia, la manifestazione di Aulla che premia il valore musical-letterario delle canzoni italiane, nella sezione Nuove Proposte;

 

MOMO, nota al grande pubblico per lo straordinario successo del suo brano surreale Fondanela e ultima vincitrice del Premio Bianca D’Aponte;

 

PIJI, l’emergente più premiato d’Italia, vero e proprio “caso” musicale giunto attualmente a quota 12 tra i riconoscimenti autoriali piu’ illustri.

 

Presenti alla serata alcuni ospiti d’eccezione:insieme al citato FORTIS, CRISTIANO DE ANDRÈ, FRANCESCO BACCINI e VITTORIO DE SCALZI, anime del cantautorato ligure. Guest femminile, la cantante e autrice napoletana SIMONA MOLINARI, recente vincitrice del disco d’oro per Amore a prima vista insieme ad Ornella Vanoni e conquistatrice del Premio Lunezia Jazz d’Autore 2010.

 

Ad integrazione della manifestazione, che si avvale del patrocinio del Comune di Genova e della sponsorizzazione di soli privati, è stata allestita, dal 10 settembre, un’esposizione di 104 opere realizzate da decine di musicisti e personalità dello spettacolo internazionale dal titolo In my secret life, a cura di Massimo Cotto ed in programma fino al 3 ottobre a Palazzo Nicolosio Lomellino.


Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento