ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

"Un palco lungo...20 anni!"

Marco Masini ripercorre la propria carriera con un doppio live

Il report della presentazione

Alla Mondadori di Corso Vittorio Emanuele a Milano di fronte ai giornalisti (in testa Luzzatto Fegiz) e decine di fan, Marco Masini ha presentato il doppio cd antologico  “Un palco lungo … 20 anni!”. «Venti anni contati a partire da Sanremo 1990, in realtà la prima volta che sono salito su un palco avevo 11 anni. Ho fatto uscire il cd per fare il punto della situazione, e dopo il punto si va sempre a capo, si cambia rotta».

In questi anni Masini ha vissuto il successo e l’ostracismo, gli elogi e le polemiche. La disperazione di “Malinconoia” ( «Pezzo ancora attuale visto che i problemi dei giovani sono sempre gli stessi» ) ma anche la speranza di quella commovente dedica di un padre al suo bambino che è “L’uomo volante”.

«Ringrazio i fan che mi hanno sempre seguito, che non si sono mai vergognati di me anche nei momenti più difficili … mi sono comunque simpatici anche quelli che fanno finta di niente, che dicono che non ascoltano Masini, che non è roba per loro … e poi vanno di nascosto a comprare i miei cd nei negozi! Significa che mi ritengono una proposta valida, ma non abbastanza da parlarne in giro … ». Masini ricorda il comportamento di radio e major, che dopo averlo portato in trionfo («Il successo è una droga di cui difficilmente se ne fa a meno») lo hanno bollato come artista scomodo. Nel 2009 hanno trattato con le pinze il brano presentato a Sanremo, “L’Italia”. «Volevo dare uno spaccato veritiero e crudo del mio paese, l’ha trasmessa solo Radio Italia un paio di volte».

Il giudizio dell’artista sulle case discografiche è severo: «Ormai sono tutte multinazionali, e sono come banche, ti danno i soldi per fare un disco e basta, non interessa seguire un progetto artistico. I direttori artistici vanno ai talent show come delle star. Io adesso sto lavorando con un mio team in maniera indipendente, non ho un contratto. Le nuove canzoni usciranno nei primi mesi del 2011».

Non ci resta che ricordare, ascoltare e attendere con curiosità.


Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento