ultime notizie

Daniele Gozzetti: il blues ha un ...

                  Nuovo progetto per Daniele Gozzetti, cantautore bresciano dall’anima rock ‘n’ roll. Si tratta di un video nel quale Gozzetti reinterpreta Blues run the game, un classico dell’americano Jackson ...

Giacomo Toni torna con una cover dei CCCP: il video in anteprima

Una rilettura molto personale di Mi ami?, rallentata, stralunata e quasi onirica

In esclusiva il video realizzato dagli studenti di Forlì

Giacomo Toni, reduce dall’aver inaugurato la cerimonia della consegna delle Targhe Tenco 2014 il 6 dicembre al Teatro Ariston di Sanremo, torna con una cover dell'ironico, desolato e sensuale classico del 1985 dei CCCP Mi ami?, prima incluso da Ferretti e soci nell’EP Ortodossia II e poi nell’album dal memorabile titolo 1964-1985 Affinità-divergenze tra il compagno Togliatti e noi. Del conseguimento della maggiore età.

Toni rielabora l’originale, ne manipola ritmo e cantato, trasformando la canzone in una ballata cantautorale con il piano in bella evidenza, puntellata dai cori “un’erezione, un’erezione, un’erezione triste” e “spermi, spermi, spermi indifferenti”, ecc., con un ritornello ammorbidito e rallentato, quasi a farsi interrogativo onirico, sospeso nell’aria come l’artista nel videoclip della sua rilettura. Sostenuto da un’imbracatura, Giacomo osserva la realtà dall’alto, come un angelo o un impiccato, mentre scorrono le immagini di una storia di coppia, dall’estasi carnale e sudata l’uno nelle braccia dell’altro alle discussioni violente. I due, dopo esserle date di santa ragione, continuano a discutere rincorrendosi per strada mezzi infortunati. Quando lui finalmente raggiunge lei, che smette di parlare, un sorriso complice sembra preludere a nuovi…contatti ravvicinati.

Il videoclip, che vi presentiamo in anteprima e in esclusiva, è stato realizzato tra giugno e luglio 2014 all’interno del corso Fotogrammi musicali a cura di Officinemedia Soc. Coop. e nell’ambito di FabbricaLab dell’Unità Politiche Giovanili del Comune di Forlì. La sceneggiatura e la regia del video è stata curata dal prof. Alessandro Quadretti, affiancato dai suoi alunni, che hanno avuto un ruolo attivo in tutte le fasi di realizzazione, dalla pre-produzione al montaggio.

Le riprese sono state effettuate a Forlì e dintorni e, oltre ai due protagonisti, hanno coinvolto decine di comparse in costume, che aprono il video e irrompono sulla scena mentre i due personaggi principali si inseguono su una pista di atletica.

Giacomo Toni pubblicherà un nuovo album nei primi mesi del 2015, a circa due anni dal disco Musica per autoambulanze, che ottenne ottimi riscontri di pubblico e critica; intanto a gennaio darà inizio a un nuovo tour, che attraverserà l’Italia con lo spettacolo Piano Punk Cabaret.

L’artista assomma jazz, blues, incursioni swing e cantautorato, guardando a modelli come Gaber, Iannacci, Conte e Capossela, ma puntando a una cifra stilistica personale e originale, in un connubio di comicità e malinconia; le sue canzoni appaiono istantanee di vita vissuta, storie, oppure “sigarette spente sull’asfalto alle 5 del mattino”, “bicchieri di vino bevuti in solitudine al bancone di un bar”.

Giacomo Toni è stato in primis il leader della ‘900 Band, composta da Marcello Jandù Detti (trombone), Alfredo Nuti Dal Portone (chitarre), Roberto Villa (contrabbasso), Gianni Perinelli (sax) e Marco Frattini (batteria), cinque maestri con un talento da solisti e la capacità di fondersi alla perfezione con il pianoforte e del loro frontman. Il gruppo, fondato nel 2005 da Giacomo Toni, ha pubblicato tre album autoprodotti (in collaborazione con la libera associazione teatrale Gli Incauti), Giacomo Toni & Novecento Band" (2006), Metropoli (2008) e Hotel nord est (2010).

Dopo alcuni importanti riconoscimenti, come quello per il miglior testo al Premio Augusto Daolio nel 2006, ed esperienze, nel 2011 Toni si è cimentato in un tour di tributo a Paolo Conte con Lorenzo Kruger, frontman dei Nobraino e il progetto “Gli Scontati”. Entrato ufficialmente nella scuderia MArteLabel, ha appunto pubblicato nella primavera del 2013 l’album Musica per autoambulanze, un disco volutamente composito come un “elogio della contraddizione”, che comprendeva “fiammate ironiche, ballate romantiche e sferzate di cinismo”, delicatezza ed energia, in “un’altalena di umori musicali che allenano l’orecchio e confondono il resto”. Nello stesso anno è stato in tour negli States, in quanto vincitore dell’Hit Week Music Contest; in cantiere Toni ha anche un dvd live registrato nel 2013 all’Angelo Mai Occupato di Roma. Cosa ci riserverà nel suo prossimo album? Non ci resta che attendere per scoprirlo. 

 


Share |

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento