ultime notizie

Patrizia Cirulli interpreta Achille Lauro

Patrizia Cirulli, cantautrice milanese, rilegge e reinterpreta C'est la vie di Achille Lauro.   di Paola Piacitelli                                                               VEDI IL VIDEO Il singolo, accompagnato dal videoclip ufficiale, è distribuito dall’etichetta La ...

  • Peppe Fonte - Quello che ti dirò

    di: Alberto Bazzurro

    Peppe Fonte scrive canzoni da quando aveva quindici anni, quindi da oltre un quarto di secolo, visto che oggi ne ha quarantadue. A istigarlo fu l’incontro con Piero Ciampi e col suo “scudiero” Pino Pavone, come Fonte calabrese, nonché avvocato. La musica è per entrambi una passione, che in ...

    Leggi tutto »

  • di: Carlo Crudele

    Ammettiamolo, non conviene a nessuno parlare bene di Cesare Cremonini. Insomma, questo qui è il tizio dei na-na-na, quello belloccio che cantava di «qualcosa di grande tra di noi» e noialtri smaliziati giù a sghignazzare: buono per le ragazzine, semmai, ché qui s’ha già Capossela a metter d’accordo ...  Leggi tutto »

  • di: Giampiero Cappellaro

    Nell’epoca dell’iPod generation e della musica come sottofondo perenne, finchè ci saranno artisti tanto ostinati da aprire un disco con una dolcissimo pianoforte e una ballata indolente e autunnale di quelle che hanno il fascino della musica senza tempo com’è Via delle storie infinite, title-track di questo ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Romeo

    Strano destino quello delle pellicole che generalmente vengono catalogate con il nome di “poliziotteschi”: usciti nella quasi totalità come b-movies negli anni ’70 vennero considerati, in quanto pellicole a basso budget, film marginali, e rapidamente dimenticati, soprattutto nei due decenni successivi. Poi, inaspettata quanto interessante anche dal punto di vista ...  Leggi tutto »

  • di: Giorgia Fazzini

    Si è mai fermata? No, eppure facendo i conti sono passati sette anni dall’ultimo disco di inediti. Nel frattempo è stata in giro, moltissimo sul palco, in studio per altri progetti... E come accade nei migliori casi, le esperienze, vieppiù se dense e curiose, giovano alla qualità – di sé ...  Leggi tutto »

  • di: Paolo D'Alessandro

    Nichelodeon è un progetto ibrido di teatro e musica, voluto dall’artista Claudio Milano, cantante e compositore per spettacoli teatrali, affiancato dal jazzista Riccardo Di Paola, ai sintetizzatori, Francesco Zago, alla chitarra elettrica, e Maurizio Fasoli, al pianoforte. Questo Cinemanemico, originalmente demo del gruppo e ora primo documento, come amano ...  Leggi tutto »

  • di: Angela De Simone

    Daytona è il quinto lavoro di Gionata, cantautore fuori dai confini italiani, nel senso fisico del termine, perché vive a Lugano. Dall’atmosfera svizzera di cui si circonda, Gionata si nutre di un pop scanzonato quanto basta da poter decidere provocatoriamente di credere in Disney piuttosto che, e dissemina il ...  Leggi tutto »

  • di: Alessia Cassani

    Quella di Rosa Balistreri è una voce che ancora oggi ci appare un miracolo. Un’infanzia caratterizzata dal degrado e dalla povertà, un matrimonio segnato dalla violenza, una vita di ingiustizie, di tragedie e di stenti. Eppure un talento che è riuscito comunque ad esprimersi. Un talento per la musica ...  Leggi tutto »

  • di: Rosario Pantaleo

    Dura Lex arriva a bussare alla porta dell’attenzione degli ascoltatori con una nuova avventura sonora dell’ensemble Capone & Bungtbangt dopo “Junk” e “Lisca di pesce”. Ed usiamo in maniera appropriata la parola avventura perchè nel lavoro della band, di cui Maurizio Capone è leader riconosciuto grazie anche alla sua ...  Leggi tutto »

  • di: Michele Manzotti

    Quando si parla di rock fiorentino la mente degli appassionati va al periodo d'oro degli anni ottanta. Quello in cui nascevano gruppi come Litfiba, Diaframma e Neon e che ponevano il capoluogo toscano al centro dell'interesse musicale e culturale di tutta Italia. Forse gli Underfloor sono tra i ...  Leggi tutto »

  • di: Ricky Barone

    Houdini, dopo l’ottima accoglienza riservata a “Merendine” del 2006, è per Beppe Donadio un autentico banco di prova. In tempo di calcoli, strategie, scelte oculate e ponderate, dove le valutazioni di mercato vengono prima di quelle artistiche, un disco come questo paradossalmente potrebbe “spaccare”. Perché ha canzoni bellissime, ha ...  Leggi tutto »