ultime notizie

Venerdì 1 Marzo a Buccinasco la ...

Ce l’avevo quasi fatta, l’ultimo lavoro discografico degli Alti & Bassi (clicca qui per la recensione) esce ufficialmente nei negozi e sulle piattaforme digitali il 22 febbraio, dopo un ...

  • Leon - Via da qui

    di: Max Casali

    Leon (Simone Perron) è un cantautore  valdostano schietto e sincero, che apporta alla sua musica quel sapore genuino subito riconoscibile e riconducibile a quella schiera cantautorale per nulla ermetica, quella che preferisce proporre una messaggistica diretta e ialina. Via da qui è il terzo album, edito dalla Vrec  (le prime 100 copie ...

    Leggi tutto »

  • di: Francesco Paracchini

    “Ci hanno fregato fin da piccoli, quando ci hanno insegnato a colorare dentro i margini”. Basterebbe questa frase messa in apertura del libretto a dare il senso giusto a questa recensione. Un concetto semplice che però dice molto di questo secondo lavoro di Arturo Fracassa, cantautore lombardo che dell’andare ...  Leggi tutto »

  • di: Leonardo Pascucci

    Nove anni di attesa sono stati necessari per ascoltare il nuovo lavoro di Mimmo Locasciulli, ed ecco Cenere, dodici brani che spaziano su registri musicali diversi, dal pop-rock al folk, al jazz, al blues, in un largo giro d’orizzonte che abbraccia vari generi, come a scandire e riassumere, in ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Direnzo

    Sembra strano, ma in alcuni casi tappa obbligatoria per ricercare se stessi è prendere le distanze dalle proprie radici e mettersi in viaggio, andare lontano, perdersi per poi ritrovarsi. Elena Sanchi non ci ha pensato su due volte e, ormai dieci anni orsono, ha dato inizio a un bellissimo percorso fuori ...  Leggi tutto »

  • di: Stefano Tognoni

    Il Blues del Brigante è l’esordio, in veste solista, di Gennaro Carrillo, armonicista, cantante e autore, da molti anni attivo nel mondo del blues italiano. Con la sua band, i Black Cat Bones, ha prodotto, in passato, quattro interessanti album dove spiccavano, oltre alla sua personalità artistica, le doti del ...  Leggi tutto »

  • di: Stefano Tognoni

    Dai Tempi Duri alla Carboneria è il nuovo progetto discografico di Carlo Facchini, già collaboratore di Fabrizio De André e leader dei Tempi Duri, gruppo nel quale militava un allora giovanissimo Cristiano De André. Solo tre delle tredici tracce non sono inedite, e qui riproposte in versione più acustica e intimista ...  Leggi tutto »

  • di: Salvatore Imperio

    La pressione dei bar è il titolo dell'ultimo album di Luca Ferraris, polistrumentista di Pordenone, classe 1980. Un lavoro composto da dieci ‘avventure’, che ci piace chiamare così perché vanno oltre il semplice concetto di “canzoni”, anche se poi scrivere canzoni che stiano in piedi non è mai una cosa semplice ...  Leggi tutto »

  • di: Ricky Barone

    L’Isola che non c’era ha già parlato di Enrico Sauda, cavallo di razza della musica bresciana, artefice di vari progetti che spaziano dal rock al blues alla canzone d’autore, capace di cantare in italiano e in inglese con grande dimestichezza. Senza dubbio una mente fervida, che dopo ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Terzo incendio di lunga fiamma per Johnny Dal Basso, ieratico one-man-band campano che, con Cannonball riafferma il suo rapporto carnale, viscerale con la musica in una sorta di autoerotismo artistico. Stavolta,  il lancio delle 11 molotov dell'album sono più incandescenti che mai, provocando deflagrazioni alla "Si salvi chi pu ...  Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Viviamo tempi decisamente strani, obliquamente oscuri. In questo immenso, lento, vecchio e buio mondo musicale, che sempre più somiglia al Regno di Fantàsia (mentre il Nulla si sta divorando tutta la Bellezza) spesso si ha la percezione di essere rimasti intrappolati nelle Paludi della Tristezza, da dove, una volta ...  Leggi tutto »

  • di: Andrea Podestà

    Lo psicologo Arthur janov è stato il grande teorico della terapia dell’urlo primario. Figura controversa, asseriva che recuperare il proprio urlo primario (quello dell’infanzia) permetteva al paziente di ricongiungersi con la propria psiche. Per certi aspetti era una sorta di rinascita. Non ho idea se Nada ne abbia mai ...  Leggi tutto »