ultime notizie

Arte, cultura e sport al SOCIAL ...

Inclusione e cultura insieme per combattere il disagio sociale. Dal 13 al 16 giugno prende il via la prima edizione di un Festival speciale, il Social Tour Guidonia Montecelio. Non ...

Francesco Negro Quartet

Abbagli

Schivo e un po’ malvisto. Sono questi gli elementi sui quali si delinea la figura di ogni buon primo della classe che si rispetti. Ma Francesco Negro, affabile e spigliato, fa storia a sé. Da sempre il pianista di Maglie, classe ‘86, è considerato il migliore, l’enfant prodige, e fin da subito – a suggellare le intuizioni di chi l’ha praticamente visto nascere sullo strumento – sono arrivati premi e riconoscimenti in ambito nazionale.
Abbagli
, disco edito dalla sempre attenta Philology, segna in maniera decisiva il suo percorso, indirizzandolo verso un futuro interessante. Francesco dà fondo al proprio sapere musicale in otto brani originali che ne esaltano la pulizia del tocco, la capacità di sapersi adattare a diverse situazioni stilistiche e l’enorme bagaglio culturale già accumulato malgrado la giovane età.
Il suo pianismo trova l’interlocutore ideale nel sax di Vincenzo Presta già dalla veloce apertura affidata a Pig Dog, un brano snello, capace di coinvolgere con la giusta sobrietà e creare l’ideale viatico per proseguire l’indagine nella musica del quartetto. Francesco e Vincenzo sono imprendibili nella spettacolosa Viaggio d'inverno, azzardano con gusto nell’ottima Lanterne accese e sanno essere all’altezza di una serata in frak nell’elegante Sun Down. Gli slanci del pianista – sempre ben dosati e inclini a una accentuata creatività – sono puntellati da una ritmica ordinata e scrupolosa, composta da Igor Legari (contrabbasso) e Alessandro Minetto (batteria).
Sul sito del salentino scorrono frasi celebri, come “Senza musica la vita sarebbe un errore” di Friedrich Nietzsche, che a noi piace mutare in “Senza Francesco Negro il jazz italiano sarebbe sicuramente meno simpatico”.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Paolo Piangiarelli
  • Anno: 2008
  • Durata: 56:32
  • Etichetta: Philology

Elenco delle tracce

01. Pig Dog
02. Sun Down
03. Light Off
04. Abbagli
05. Viaggio d'inverno
06. La chiesa abbandonata
07. Lanterne accese
08. Very Early Variation
09. Ricordi
10. Light Off alt. take    

Brani migliori

  1. Pig Dog
  2. Lanterne accese
  3. Viaggio d’inverno

Musicisti

Francesco Negro: piano
Vincenzo Presta: sax tenore e soprano, clarinetto
Igor Legari: contrabbasso
Alessandro Minetto: batteria