ultime notizie

10-11-12 settembre: Musica da Bere 2020

  L’undicesimo appuntamento con “Musica da Bere” - che anch’essa ha dovuto fare i conti con il Covid19 - sarà una tre giorni, con un’anteprima e due serate finali con ...

Armando Corsi

Alma

Un disco come non se ne vedono molti. Alma racchiude in sé il fascino un po' tenebroso del fado e lo concentra in tredici tracce di ottima fattura in cui Corsi riesplora un repertorio raffinato e decisamente al di fuori del mainstream italiano, ma in linea con il proprio orientamento artistico che lo ha sempre portato a spaziare tra le melodie tradizionali di svariati paesi.

Ciò che rende particolare il disco, è la grande perizia tecnica che rende ogni traccia diversa dall'originale: le quattro diverse chitarre che si avvicendano lungo il disco non si limitano ad accompagnare l'ottima cantante Daniela Garbarino, ma si impongono in primo piano con fraseggi e soluzioni melodiche complesse e dal sapore vagamente accademico, per un genere che affonda le sue radici nell'espressione popolare.

Tutto ciò però non è mai fuori luogo: spesso capita di sentire dischi in cui il lato tecnico tende a imporsi in maniera grossolana oscurando altri aspetti della composizione, ma non è il caso di Alma. Ogni nota è qui perfettamente funzionale al brano e Corsi e compagnia sono bravi a non sconfinare mai in quell'egoismo proprio del solista e del virtuoso; del resto un arrangiamento puntuale e ben fatto è il miglior modo per mettere un po'del proprio gusto quando si interpreta musica altrui.

Tutto da assaporare è poi Esperando a Lua, brano strumentale firmato Corsi, dalle melodie profondamente coinvolgenti e un accompagnamento che sa non essere da meno. Molti i brani d'autore, come Coimbra o la splendida O primeiro canto portate al successo rispettivamente da Amalia Rodrigues e Dulce Pontes. Interessante anche Ma se ghe penso, canto tradizionale genovese interpretato in duetto con la Garbarino.

Alma è un lavoro decisamente di alto livello che mostra come la musica tradizionale d'autore abbia ancora qualcosa da dire se trova chi sa amplificare la sua poesia.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Armando Corsi e Raffaele Abbate
  • Anno: 2010
  • Durata: 40:24
  • Etichetta: Felmay

Elenco delle tracce

01. Oiça Là, ó Senhor Vinho

02. Coimbra

03. Fado Das Dúvidas

04. Pátio Dos Amores

05. Oxalá

06. Fado Mae

07. Maria Lisboa

08. O Primeiro Canto

09. O Menino

10. Esperando e Lua "Serenata"

11. Garça perdida

12. Vou Dar de Beber À Dor

Bonus track:

13. Ma Se Ghe Penso

Brani migliori

  1. Esperando a Lua
  2. Garça Perdida
  3. O Primeiro Canto

Musicisti

Daniela Garbarino: voce Armando Corsi: chitarra classica, dobro e baritona, fender rhodes, voce Marco Leveratto: chitarra classica otto corde Pietro Martinelli: doppio basso Marco Fadda: percusioni, tromba Helena Molinari: prefazione e commenti