ultime notizie

“Whisky Facile”: il disco di Carotone ...

Il 23 novembre ricorrevano i 100 anni dalla nascita di Ferdinando ‘Fred’ Buscaglione, un grande della storia della canzone d’autore italiana, uno tra i primi a schernire e giocare ...

Beppe Dettori - Raoul Moretti

Animas

Finalisti al Premio Tenco 2020 nella categoria interpreti con (In)Canto Rituale - il loro personalissimo omaggio a Maria Carta - Beppe Dettori e Raoul Moretti confermano la loro proficua e quasi decennale collaborazione artistica con Animas, album di undici tracce, dieci delle quali inedite scritte a quattro mani da loro stessi. In tre brani, intervengono come coautori Davide Van De Sfroos (Ommini d`eba), Leonardo Onida (Anime confuse) e Fabrizio Sulliotti (Animas), mentre l’ultima traccia è una riuscita cover di Peter Gabriel, Battordichi Pinturas Nieddhas (Fourteen black paintings), cantata in inglese, italiano e sardo.

Beppe Dettori (voce e chitarre) è un cantante versatile e di grande esperienza ed il connubio con l’arpa di Raoul Moretti, strumento poco usuale in certi ambiti (seppur in questo caso parliamo di arpa elettrificata, di cui Raul è tra i più talentuosi e creativi al mondo), produce sonorità che spaziano tra vari generi, pur mantenendo un’omogeneità di fondo. Folk, world music, canzone d'autore, progressive, musica elettronica eseguiti con arrangiamenti curati e mai banali, rendono l’ascolto vario e stimolante.

Esclusa Eziopatogenesi, in ogni traccia compaiono uno o più ospiti che, chi con la voce, chi con il proprio strumento, hanno contribuito ad arricchire, senza snaturare, i brani in cui hanno collaborato. Citazione doverosa quindi per Paolo Fresu, Franco Mussida, Davide Van de Sfroos, Gavino Murgia, Cordas et Cannas, Max Brigante, FantaFolk, Lorenzo Pierobon, Stefano Agostinelli, Daniela Pes, Tenores e Cuncordu di Orosei, Massimo Cossu, Massimino Canu, Andrea Pinna, Giovannino Porcheddu, Federico Canu, Flavio Ibba e Tenores di Bitti Remunnu 'e Locu.

 

A rendere ancor più particolare Animas è la scelta di utilizzare testi in italiano, sardo, ma anche in inglese, latino e dialetto laghée, quest’ultimo, grazie al prezioso intervento di Davide Van De Sfroos. La chitarra classica baritona di Franco Mussida, il sax di Gavino Murgia, la tromba di Paolo Fresu e il violino di Andrea Pinna, meritano una menzione particolare, senza per questo sminuire il grande apporto dato da tutti gli ospiti o musicisti aggiunti.

Beppe Dettori e Raoul Moretti (quest’ultimo co-vincitore anche del concorso L’Artista che non c’era 2020 nella sezione strumentale), si confermano artisti dotati di grande gusto e dediti ad una profonda ricerca di sonorità non ordinarie. La particolarità di Animas lo rende appetibile a chiunque ami la buona musica, senza paletti legati a generi più mainstream.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Beppe Dettori e Raoul Moretti
  • Anno: 2021
  • Durata: 56:48
  • Etichetta: Undas Edizioni Musicali

Elenco delle tracce

01. Oro e diamante con Cordas et Cannas

02. Continuum (serpens qui caudam devorat) con Tenores e Cuncordu de Orosei

03. Anime confuse con Paolo Fresu

04. Animas con Daniela Pes e Max Cossu

05. Le distopie di Orwell con Gavino Murgia

06. Eziopatogenesi

07. Figiura` con Franco Mussida

08. Ommini d`eba con Davide Van De Sfroos

09. Sardus Pater con Fantafolk

10. Cose dell`anima con Max Brigante

11. Battordichi Pinturas Nieddhas (Fourteen black paintings) con Lorenzo Pierobon e Tenores di Bitti R.`eLocu

Brani migliori

  1. Le distopie di Orwell
  2. Figiura`
  3. Ommini d`eba

Musicisti

Beppe Dettori: voce e chitarre
Raoul Moretti: arpa
Stefano Agostinelli
: elettronica;
Flavio Ibba: basso;
Massimo Canu: basso;
Andrea Pinna: violino;
Gianluca Dessi: chitarra acustica;
Bruno Piccinnu: percussioni;
Giovannino Porcheddu e Federico Canu: cori