ultime notizie

ChitArsNova 2019 torna con tre appuntamenti

Il progetto ‘ChitArs’ nasce in seguito ad una mostra di liuteria con prova pubblica degli strumenti nel settembre 2012 a Nova Milanese, nell’ambito del ‘Festival Novart’. A dare il ...

  • Il volo di Colin - Sognatore sveglio

    di: Marco Di Pasquale

    Il gruppo nominato Il volo di Colin non vorrebbe far musica! O almeno non gradirebbe scriverne: preferirebbe essere come Henry, un Sognatore sveglio concentrato sui suoi ricordi e sul suo futuro, mentre nel presente leopardiano guarda la luna prima di tirare un’altra boccata alla sua sigaretta, emozionato di fronte ...

    Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Quando ci si accosta a opere scritte in una lingua disusata, come per Apocalypto e The passion o il recente film su Romolo, la prima cosa che deve fare il critico è chiedersi se quell’opera avrebbe lo stesso valore fuori dal contesto esotico che caratterizza una lingua di nicchia. Se ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Caparezza aveva esordito nel suo secondo album esplicitando la difficoltà di realizzarlo. Proprio su questo gioca il titolo della seconda fatica di Max Casali, Secondo a…nessuno. Il gioco al ribasso di modestia è ben condensato nel gioco formale e linguistico di cui si investe l’album: una scanzonata ironia lo ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Apocalypse è un doppio CD strumentale in cui protagonista è il sax: si muove come un personaggio corale all’interno di una storia ben precisa, un’opera divisa in due parti ed esplicitata da un libretto che racconta la trama, proprio come vuole la tradizione ‘dell’altro Vivaldi’, che secoli fa poneva ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Opera prima per i Tano & L’ora D’aria, che hanno alle spalle però un EP e una gavetta da teatro che non li rende certo degli sprovveduti. Nonostante la tipica usanza rock di chiamare il primo album col nome del gruppo, Tano Mongelli e il suo gruppo non sono ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    L’album di Carlo Biglioli lamenta la scomparsa di un senso che però nessuno riusciva a vedere: La scomparsa dell’uomo invisibile è la sparizione di un punto fermo nella vita, di un centro unificatore che possa portarci ad afferrare un significato nel vuoto dell’esistenza. E tra nonsense e Barocco ...  Leggi tutto »

  • di: Marco Di Pasquale

    Qual è l’etimologia di etimologia? Ricercare la radice sé stessi porta alla comprensione del mondo in un unico corpo, in un centro unificatore e creazionista, un’origine che comprende tutto lo scibile e il tangibile. “Basta un’etimologia” per scatenare una genealogia che ci porta al naturale della propria personalit ...  Leggi tutto »