ultime notizie

I Perturbazione raccontano l’uscita di ...

La data di pubblicazione dell’ottavo disco in studio dei Perturbazione, fissata in origine per il 20 marzo, a causa del Covid-19 e dei conseguenti problemi di distribuzione, è slittata di ...

  • Alangrime - Colpogrosso

    di: Max Casali

    Archiviata l’avventura con i Nervovago, l’eclettico cantautore pisano Alangrime  (Luca Scopetti) giunge a chiudere il cerchio del suo intreccio artistico, tra pittura e musica, col primo album solista Colpogrosso, in cui la nuova tracciatura stilistica è frutto di fitta ricerca durata un triennio, che sfocia in un contemporaneo fiume ...

    Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    A sei anni dal primo e.p. A Year in our lives ne son passati di “accordi”  sotto i ponti per i lombardi She Likes Winter. Nati come duo strumentale (Stefano Vietta e Matteo Valsecchi), in pochi anni raddoppiano l’organico adottando testi, consegnati alla voce di Simona Pasculli e ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Se vi proponessero un disco che fonde lirica e rap che reazione avreste? Naso arricciato? Incredulità? Scetticismo? Ammetto che, inizialmente, quando mi è arrivato l’album Molto di più di Leti Dafne (Letizia Sperzaga), anch’io stavo un po’ sulla difensiva, però appena consumato il lotto dei 13 brani, quella velata ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Il fingerpicking (o fingerstyle) è la tecnica chitarristica basata sul pizzicare le corde senza l’ausilio del plettro, che ingloba una macro-categoria di stili. In quest’àmbito, da noi orbita il trevigiano Gianluca Chiaradia, pronto a lanciare il terzo album Primo vere marchiato Vrec Music Label. Otto tracce per un elegante ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Il pop-rock, a mio umile avviso, ultimamente sta passando un periodo di “fermo” qualitativo, vuoi per le produzioni che non danno carta bianca agli artisti per osare di più nella ricerca e un po’ perché (diciamoci la verità) non orbitano così tanti innovatori. La band partenopea de Le Fasi riesce ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Intrecciando per un ventennio una serie di finissimi incontri (tra i quali Nada, che credette sùbito in lei), la cantautrice romana Lalla Bertolini arriva all’esordio discografico con Lo straniero: otto pezzi dall’intento filo-visionario ma sempre senza estraniarsi troppo dalla realtà. L’idea di base è percorrere viaggi spazio-temporali ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Di loro mi occupai, con un certo interesse, un paio d’anni fa in occasione dell’uscita dell’omonimo debut-ep.  Quelle quattro tracce erano già un chiaro segno di come il power-trio milanese dei Tenax  (da vent’anni sulla scena) ambivano al convinto obiettivo di perseguire solidità e concretezza. Obiettivo ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Dopo aver esordito quattro anni fa con un’autoproduzione, si riaffaccia sul mercato il polistrumentista cantautore Ugo Russo, (alias Russo Amorale) con Europe: interessante progetto bi-nations, contaminato da spunti franco-italici che ambiscono a ridefinire, con lodevole personalismo, confini apolidi di una geografia territoriale e compositiva tesa a rivendicare una patria ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    L’impatto è di quelli ruvidi, abrasivi, tellurizzanti, che non lascia né fiato e né scampo, in un turbine di velenose stesure riassunte in due parole: “anime sanguinose”, come il loro nome. Da temere, da far rizzare i capelli, da incutere paure ancestrali con scelta obbligata: dentro o fuori l’incubo ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    I primi due stands discografici li aveva allestiti con suo cugino Tom Aiezza ed i Travelling Souls ma ora, alla terza prova, l’italo-americano Joseph Martone se la gioca in solitaria con Honeybirds, intensificando la presenza qualitativa chiamando a supporto due artisti-musicisti di grosso calibro: Taylor Kirk (dei Timber Timbre ...  Leggi tutto »

  • di: Max Casali

    Un impressionista della strada, dalla quale attinge la linfa ispiratrice per tradurre l’osservazione in scrittura che stimoli chicche riflessive. Una delle prerogative che si prefigge da sempre il friulano Teo Ho (Matteo Bosco), prima con I gatti di Lenin del 2017 ed ora con Il campo del vasaio, sotto ...  Leggi tutto »