ultime notizie

Il cielo sotto Berlino, nuovo brano ...

Una canzone per ricordare, a 30 anni dalla caduta del Muro. Nuovo brano di Christian G. feat. LastanzadiGreta “Il cielo sotto Berlino” sarà scaricabile e ascoltabile a partire dal 15 ...

  • Andrea Amati - Bagaglio a mano

    di: Gerardo Pozzi

    In questi tempi, dove navigare a vista sembra quasi un obbligo, tempi in cui “il confronto diventa guerra di sopravvivenza”, il rischio di perdersi “in fondo a un sogno provato ad inseguire troppo a lungo”,  per chi possiede la sensibilità di Andrea Amati, può diventare una non facile realtà da ...

    Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Che vivere sia un vero e proprio mestiere ce l'aveva spiegato sapientemente un'anima illuminata e preziosa come Cesare Pavese, il quale, in una sua splendida raccolta di poesie, ci insegnava anche quanto lavorare stanchi. Da qui l'inevitabile associazione: vivere stanca. Eppure, in tutta questa fatica del quotidiano ...  Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Viviamo tempi decisamente strani, obliquamente oscuri. In questo immenso, lento, vecchio e buio mondo musicale, che sempre più somiglia al Regno di Fantàsia (mentre il Nulla si sta divorando tutta la Bellezza) spesso si ha la percezione di essere rimasti intrappolati nelle Paludi della Tristezza, da dove, una volta ...  Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Decisamente un album variopinto, questo nuovo lavoro di Ugo Mazzei. Il mondo che vorrai è infatti un album che spazia tra gli stili più svariati della musica italiana d’autore. L’abilità di Mazzei sta nell’averli fatti propri, di quella quantità che basta per accennarli, mostrarli appena, dandone però poi ...  Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Ascoltando e riascoltando piacevolmente Truco Blues, il primo lavoro dei Francisco (al secolo Fabrizio Naniz Barale e Fabio Mago Martino) si respira sana aria cosmopolita. Si spazia da richiami nordici, che volano imperturbabili tra i cieli ghiacciati e sognanti dell’Islanda dei Sigur Ros ai caldi, intimi e commoventi echi ...  Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Un vortice. Ipnotico, centripeto. Visionario. Un cunicolo scuro, un neon difettoso che va e viene, un susseguirsi di luci metropolitane, che quasi spiazzano,  un viaggio scivoloso verso l’io profondo e la proiezione immediata tra gli spazi temporali del Cosmo. Il mondo di Rodolfo Montuoro è tutto questo. E molto di ...  Leggi tutto »

  • di: Gerardo Pozzi

    Ci sono città che ti prendono l'anima. Città di cui ci si sente figli, mariti, amanti. E allora può capitare di scrivere, a queste città, come fosse la lettera di un tenero innamorato, cogliendo le meraviglie, gli incanti, ma anche le sfumature opache, amare, quelle che non si vorrebbero ...  Leggi tutto »