ultime notizie

ChitArsNova 2019 torna con tre appuntamenti

Il progetto ‘ChitArs’ nasce in seguito ad una mostra di liuteria con prova pubblica degli strumenti nel settembre 2012 a Nova Milanese, nell’ambito del ‘Festival Novart’. A dare il ...

Roberto Durkovic & i Fantasisti del Metrò

Benvenuti santi musicisti

Pur non essendo noto al grande pubblico Roberto Durkovic è arrivato al suo quinto album e propone, insieme ai suoi “santi musicisti” – che altro non sono che suonatori tzigani di origine rumena incontrati, anzi catturati, nei vagoni della metropolitana ed ingaggiati per suonare insieme a lui – un album pieno di ritmi e sonorità accattivanti. E ci vuole del coraggio a coinvolgere musicisti di origine tzigana in questi tempi non particolarmente favorevoli per tutto ciò che è rumeno o tzigano/rom.

E’ un disco ricco di spunti Benvenuti santi musicisti, dai molti passaggi affascinanti, decisi, focosi (basti ascoltare la bella Suita instrumetala dove emerge la ricchezza strumentale del gruppo che lo accompagna), ma anche impertinenti (come accade, ad esempio, con il Preludio di Bach, giocato con le chitarre morbide e ritmiche). Il clarinetto e la chitarre fanno da filo conduttore di tutti i brani e anche se questi Fantasisti del Metrò si ritrovano ad esprimere il proprio talento in maniera più composta rispetto alle performance sui vagoni della metropolitana, le diciassette tracce dell’album servono a ricordare che l’est europeo possiede una straordinaria tradizione musicale capace, pure grazie alle musiche e canzone “trasportate” dai gitani in Europa, di impollinare le musiche dell’area occidentale.

Durkovic dal canto suo ha una buona conoscenza della canzone d’autore e da vecchio fan gucciniano ha sempre gli occhi ben aperti sulla canzone d’autore (e non solo) come ben ricamato nella sua versione di A me mi piace vivere alla grande (del bravo Franco Fanigliulo) e della riproposizione di Ma poi di quel genio dell’ironia che è stato Walter Valdi. Ma non c’è contraddizione tra suoni tzigani e la canzone milanese?, si chiederà qualcuno. Se si è bravi musicisti e si suona con altrettanto bravi musicisti la risposta è, semplicemente, no! Dunque: benvenuti santi musicisti!

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Roberto Durkovic
  • Anno: 2008
  • Durata: 75:30
  • Etichetta: Storie di Note

Elenco delle tracce

01. Il conte Dracula e la danzatrice del ventre
02. Fantasie orientala
03. Matrioske
04. Soffio
05. Il mago dei colori
06. Fantasisti del metrò
07. Ida y vuela
08. Indaco e sabbia
09. Suita in strumentale
10. Fantasia
11. Preludio II BWV 847
12. Intreccio tzigano
13. Hora si sirba tiganeasca
14. Praga
15. Shira
16. Ma poi
17. A me mi piace vivere alla grande

Brani migliori

  1. Fantasisti del metrò
  2. Suita Instrumentala
  3. Ma poi

Musicisti

Roberto Durkovic: voce e chitarra
Ion Mitica Bosnea
: clarinetto
Massimiliano Alloisio
: chitarra
Dumitru Adrian
: chitarra
Marian Serban
: cymbalon
Nino Ballerini
: chitarra
Florian Albert Mihai
: fisarmonica