ultime notizie

Si intitola “Tra poco” il singolo ...

Nuovo singolo per il cantautore classe ‘87 Avincola, in collaborazione con Leave Music. Questa nuova canzone dell’artista italo-catalano, con un percorso artistico che ha già segnato diverse tappe importanti ...

Boris Savoldelli

Biocosmopolitan

Biocosmopolitan è la nuova creatura di Boris "The Voice Orchestra" Savoldelli, un'artista che con voce e looper riesce ad emozionare e sorprendere.

Ho avuto la fortuna di vedere e conoscere Boris al Fasano Jazz '09, bravissimo ed elegante, magnetico ed eccentrico, sottile e padrone del palco, capace con la sola voce di intessere le trame più varie e creare atmosfere affascinanti.

Biocosmopolitan è un disco luminoso, divertito, sicuro e disinvolto, molto diverso dal precedente Protoplasmic, più sperimentale e oscuro, che riconferma il sodalizio con la Moonjune Records. I brani di Boris nascono da "un'idea mantrica", dove la stratificazione di ritmo, armonia, e voce crea un equilibrio delicato e robusto al tempo stesso, sembra una magia per chi ascolta questi giochi di superfici. 

Ironia e rimandi continui tra l'italiano e l'inglese, sedici tracce che spaziano dal funk al jazz, dal rock all'elettronica, canto a cappella e scat, il tutto senza strafare. Biocosmopolitan si fregia del contributo di Paolo Fresu (in Concrete Clima e Kerouac In New York City) e Jimmy Haslip per la titletrack. Gli ospiti nei dischi di Boris - Insanology (2008) con Marc Ribot e Protoplasmic (2009) con Elliott Sharp - non hanno mai fagocitato il progetto, ma tutti hanno contribuito alla creazione di qualcosa di unico.

Il disco si apre con la tenue Aria, prosegue con il crescendo ritmico della title-track grazie al basso di Haslip. Pregiati e ispirati i due contributi di Fresu, il dialogo tra ugola, tromba e flicorno è tutto da seguire. The Discordia è perfetta per la gestione degli strati sonori ed emotivi. Corale, demodè e giocherellona The Miss Kiss - il gustoso video è compreso nel disco. Biocosmo è il momento più intimo e minimale, efficace contraltare alla ricchezza del tutto.

Qualità portante di questo artista è la capacita di creare spazio con poco, di dipingere emozioni con rari e incisivi tocchi. Sarà il buon equilibrio tra intelligenza e follia, sarà quella razionalità sublimata in leggerezza, ma la nostra gloria nazionale amata in tutto il mondo (impressionante la quantità di concerti all'estero) mette a segno un altro ottimo lavoro. 

Resta solo una domanda che guarda al futuro: Boris riuscirà a superarsi? Quali corde e suoni risveglierà in se stesso? Non ci resta che tenere alta l'attenzione verso la Voice Orchestra

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2011
  • Durata: 49:11
  • Etichetta: Moonjune Records

Elenco delle tracce

01. Aria

02. Biocosmopolitan (with Jimmy Haslip);

03. Concrete clima (with Paolo Fresu)

04. The discordia

05. Kerouac in New York City.(with Paolo Fresu);

06. Is difficult to fly without whisky

07. Dandy dog

08. Danny is a man now

09. Biocosmo

10. Lovecity

11. Springstorm

12. The Miss Kiss

13. My Barry Lindon

14. Closin' Theme

15. Crosstown Traffic (bonus track)

16. Biocosmo (english version – bonus track)

Brani migliori

  1. Biocosmopolitan
  2. Concrete clima
  3. The discordia