ultime notizie

Alice: il suo Viaggio in Italia ...

La cantautrice terrà a ottobre una serie di concerti in terra tedesca Alcuni viaggi non finiscono mai, restano dentro, circolano tra mente e cuore, aprono nuovi spiragli indicando percorsi interiori ...

The Fog Eaters

Blues Alive! At lo StranPalato

… I Just listened and enjoyed it very much, it sounds like you are having fun. That’s great! (Charlie Musselwhite)

Avete voglia di ascoltare un po’ di Chicago Blues suonato con il cuore? Ecco allora a voi i Fog Eaters, quartetto emiliano di mangiatori di nebbia (dalle loro parti pare che la nebbia sia così fitta da non permettere di leggere i cartelli stradali). Il repertorio di questi quattro ragazzi è davvero vasto: si parte dal rock’n’roll, passando per il boogie e lo swing anni ’50. Al contempo il vero protagonista indiscusso è il blues, quello elettrico che ha casa dalle parti di Chicago.

 “Il nostro obiettivo, oltre a cercare di trasmettere con tutto il cuore emozioni al pubblico che ascolta la nostra musica, è anche quello di portare un bello spettacolo sul palco, il che non guasta mai.” A portare gli spettacoli sul palco ci pensa la band, composta dal vulcanico e coinvolgente Giorgio Pinna (Jo Pinna), voce e armonica che si fa accompagnare dai turbolenti riff di chitarra di Andrea Pititto; la sezione ritmica, ovvero il cuore pulsante del gruppo vede Fabio Tex Cavalca al basso e Oscar Abelli ai ritmi incalzanti dettati dalla batteria. Questa vera e propria blues machine è una line-up oramai consolidata dal 2013 che nasce con l’intento di fondere insieme tecnica, gusto e tanto feeling. In quattro anni i Fog Eaters hanno calcato palchi importanti sia nazionali che internazionali (come ad esempio Cavalchina Blues Fest, Blues Made in Italy, Rootsway, Malcesine Blues Fest, e Tour in Olanda, Germania, Praga e Polonia).

Tra dicembre e gennaio 2018 hanno pubblicato uscito il loro primo disco, Fog Eaters, seguito da Blues Alive!, uscito per la Kayman Records e registrato con la Voxrecording Studio insieme ai tecnici del suono Andrea Fontanesi e Lion Fontana. Ed è bene sottolineare subito che la dimensione live è proprio nel DNA dei quattro mangiatori di nebbia e si percepisce sin dal primo brano, She Belong To Me, che apre la registrazione live fatta il 20 ottobre 2018 allo StramPalato Blues Club di Brescia (locale di Ivan Baggi e Albarosa Pintossi).

Difficile fare una scaletta dei brani meglio riusciti così come difficile sarà ascoltare questo disco, composto da 14 brani tra cui alcuni scritti da loro, stando seduti e immobili: il piede ben presto inizia a tamburellare tenendo il tempo e pian piano la musica cresce scuotendo e trasmettendo voglia di danze scatenate. Giusto un paio di esempi oltre al brano citato sopra: il boogie 12/9 che prende il nome dal giorno e dal mese in cui è stato composto e arrangiato e il rock’n’roll di You Got Learnin’, brano scritto da Martin Iotti (tra l’altro produttore della band e fondatore dell’etichetta Kayman Records). Nel cd sono presenti anche delle cover, tra cui troviamo invece brani di Buddy Guy, Junior Wells, Magic Sam e l’omaggio ai The Fabolous Thunderbirds con il brano She’s Tuff. Se state cercando degni eredi ai The Faboulous Thunderbirds, Jimmie Vaughan, Ronnie Earl e Duke Robbilard allora i The Fog Eaters fanno proprio al caso vostro…

 

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: The Fog Eaters
  • Anno: 2018
  • Etichetta: Kayman Records

Elenco delle tracce

01. She Belong To Me
02. Messin’ With The Kid
03.  12/9
04. Black Night
05. She’s Tuff
06. The Blues Is Alive And Well
07. Feel It In Your Heart
08. Wonderful One
09. Elbow On The Wheel
10. Nine Below Zero
11. You Got Learnin’
12. Boogie Woogie Country Girl
13. Ain’t Got It
14. Bye Bye Bird

Brani migliori

Musicisti

Giorgio Pinna: armonica e voce - Andrea Pititto: chitarra - Tex Cavalca: basso - Oscar Abelli: batteria