ultime notizie

Venerdì 1 Marzo a Buccinasco la ...

Ce l’avevo quasi fatta, l’ultimo lavoro discografico degli Alti & Bassi (clicca qui per la recensione) esce ufficialmente nei negozi e sulle piattaforme digitali il 22 febbraio, dopo un ...

Vick Frida

Cine Pop

E’ già tutto nel titolo. L’atmosfera, l’aria che si respira, i colori e i profumi, sono quelli di una piccola sala, quella in cui non stai comodissimo, quella in cui l’audio non è perfetto, quella in cui i posti sono pochi, la piccola sala di un cinema di periferia.
Piccoli e perfetti film di circa tre minuti, per lo più in bianco e nero, con qualche macchia di colore posizionata ad arte, piccoli film i brani di questo Cine-Pop, primo album in studio dei Vick Frida.
Intensi e suggestivi i testi di questo lavoro. Donano immagini, schizzi di situazioni, di scene. Si insinuano nella mente e disegnano personaggi, storie, il tutto con meravigliose sfumature di colori che danno ad ogni singolo brano un velo di eleganza tipica di tempi lontani ma non per questo dimenticati. Originali e ricercati i suoni, con poco pop, un po’ di new-age ed uno spruzzo di elettronica, il tutto con il suono imponente e lieve del pianoforte. Si infiltrano nell’anima  e lasciano una scia anche quando le note del brano sono arrivate alla fine. Difficile dire quali sono le perle di quest’album, quali le canzoni che restano impresse, ognuna ha una sua particolarità, proprio perché è forse nell’insieme che questo lavoro convince di più, in quel filo sottile ma ben visibile che collega il primo ciak ai titoli di coda.
E’ un lavoro questo dei Vick Frida che di quel modo così cinematografico di scrivere e comporre fa il suo elemento costitutivo tanto da crearne uno stile, personale e riconoscibile, che si immette in una strada nuova ed interessante. Una strada, dato che questi ragazzi sono solo alla prima fatica discografica, che auguriamo loro lunga e soddisfacente, e c’è da scommetterci che così sarà.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2008
  • Durata: 41:59
  • Etichetta: Platinum P.D.I./Universal

Elenco delle tracce

01. Quello che non c’è
02. Titoli di coda
03. Veloce
04. Fuori ad un cinema
05. Sto imparando
06. Ti racconto
07. Mi mancherai da morire
08. Stanotte non si contano le stelle
09. Fare cose
10. La teoria e la pratica
11. Fai piano

Brani migliori

  1. Ti racconto
  2. Fuori ad un cinema
  3. Stanotte non si contano le stelle