ultime notizie

I Perturbazione raccontano l’uscita di ...

La data di pubblicazione dell’ottavo disco in studio dei Perturbazione, fissata in origine per il 20 marzo, a causa del Covid-19 e dei conseguenti problemi di distribuzione, è slittata di ...

Raf & Umberto Tozzi

Due, la nostra storia

Cosa succede se i due “Re del Pop” italiano decidono di unirsi in concerto? Delirio, chiaramente positivo. Tutta l’energia e l’emozione dell’incontro tra Umberto Tozzi e Raf è racchiusa in Due, la nostra storia, doppio album su cui non c’è molto da scrivere ma che bisogna solo ascoltare. Scorrendo i titoli, passano tra mente e cuore canzoni che hanno segnato indelebilmente più di tre decenni, senza dimenticare (e come si fa?) alcune hit che hanno fatto – e continuano a fare – il giro del mondo.

Già dal primo ascolto emerge che i due valorosi prodi, al momento della registrazione avvenuta il 25 maggio 2019 al Pala Alpitour di Torino, fossero in splendida forma, in perfetta sintonia d’anima e voce, ma questo era già chiaro dal 1987 quando in coppia si presentarono al 32° Eurovision Song Contest con Gente di mare, conquistando il terzo posto e piazzando il 45 giri per ben 27 settimane nelle nostre classifiche. Questa è storia! Nonostante tutto, questi due Signori sono stati sovente bistrattati e snobbati da una certa critica intellettualoide, quasi a doversi scusare di cotanto successo ed essere stigmatizzati come cantautori di serie B.

Venticinque momenti musicali impressi su due compact disc (due ore e passa), compresi tre medley, il primo di Tozzi, il secondo di Raf, l’ultimo in condivisione. Inutile segnalare questo o quell’altro episodio, sono tutti degni di nota e dotati di un potere speciale, trasportare idealmente l’ascoltatore in mezzo al caloroso pubblico e cantarci insieme. Le canterete proprio tutte: Il battito animale, Ti amo, Due, Notte rosa, Sei la più bella del mondo, Si può dare di più, Gli altri siamo noi, Cosa resterà degli anni ‘80, ancora Io muoio di te, Self Control, Stella stai, Ti pretendo, Tu, Infinito, Gloria. Atmosfera elettrica sì ma anche di grande intensità, ad esempio in Dimentica dimentica e Io camminerò o Come una favola e Inevitabile follia che regalano un brivido particolare.

Non è possibile tralasciare chi è stato deus ex machina di gran parte dei brani sopracitati: l’indimenticato Giancarlo Bigazzi, autore e produttore di talento, “geniaccio” (incompreso) della canzone italiana, “silenzioso artigiano di successi”, come lui stesso amava definirsi. Grazie al suo straordinario fiuto di talent scout ha lanciato le carriere di Umberto Tozzi (1976) e Raf (1984), creando in tandem canzoni che ancora oggi rappresentano buona parte delle scalette di questi artisti. Chissà come sarebbe stato contento di vedere i suoi due baldi giovanotti cantare insieme?

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Friends&Partners
  • Anno: 2019
  • Etichetta: Friends&Partners/Warner Music Italia

Elenco delle tracce

CD 1
01. Il battito animale
02. Ti amo
03. Due
04. Notte rosa
05. Sei la più bella del mondo
06. Dimmi di no
07. Non è mai un errore
08. Medley: Roma Nord/Qualcosa qualcuno/Se non avessi te/Gli innamorati
09. Gente di mare
10. Medley: Iperbole/Siamo soli nell’immenso vuoto che c’è/Per tutto il tempo/Show Me The Way To Heaven
11. Si può dare di più
12. Come una danza
13. Gli altri siamo noi

CD 2
01. Come una favola
02. Medley: Dimentica dimentica/Eva/Donna amante mia/Io camminerò/è quasi l’alba/Malinverno/Ossigeno/Via
03. Cosa resterà degli anni ‘80
04. Immensamente
05. Inevitabile follia
06. Io muoio di te
07. Self Control
08. Stella stai
09. Ti pretendo
10. Tu
11. Infinito
12. Gloria

 

Brani migliori

  1. Dimentica dimentica
  2. Inevitabile follia
  3. Gente di mare

Musicisti

Raf: voce, chitarra acustica, pianoforte - Umberto Tozzi: voce, chitarra acustica, pianoforte - Salvatore Cafiero: chitarra elettrica - Raffaele Chiatto: chitarra elettrica - Valerio Bruno: basso - Roma: batteria - Gianni Vancini: sax, cori - Daniele Leucci: percussioni - Gianni Daddese: tastiere - Maurizio Campo: tastiere - Elisa Semprini: violino, cori - Gabriele Blandini: tromba, flicorno