ultime notizie

Alice: il suo Viaggio in Italia ...

La cantautrice terrà a ottobre una serie di concerti in terra tedesca Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE MicrosoftInternetExplorer4 /* Style Definitions */ table.MsoNormalTable {mso-style-name:"Tabella normale"; mso-tstyle-rowband-size ...

Subsonica

Eden

Undici nuove tracce dei Subsonica. Undici nuove occasioni per riscoprire una band che nel bene o nel male fa ormai parte della storia della musica italiana, e si può dire abbia fatto scuola per una generazione successiva che a un lavoro come Eden difficilmente riesce a dar vita. Certo il marchio di fabbrica incomincia a farsi sentire nei suoi lati positivi e negativi, e la sonorità va spesso incontro a una staticitàche sembra chiudere la strada a situazioni più sperimentali, e per dire di più, la voce di Samuel è ormai qualcosa di già sentito e ampiamente imitato.

Eppure è un disco che non può non avere riscontro positivo, fosse anche solo per la grande cura dei suoni che dà ampio spazio al lato elettronico: chiaroscuri, dissonanze, ritmi che promettono fuoco e fiamme sul palco, sono i veri protagonisti del disco e riescono a rendere interessanti brani come Il diluvio che risulterebbero carenti e un po'poco ispirati. Sembra poi quasi strano sentire un tentativo di indie rock dai risvolti sociali come Prodotto interno lurido, che anche se già sentito riesce a trovare una propria originalità nell'esperienza creativa dei Subsonica. Perfettamente riuscito e completo è Serpente, brano capace di creare l'atmosfera calda e voluttuosa che ben si addice a un testo decisamente non banale.

È un disco fatto di sovrapposizioni, segno che i membri della band hanno ormai tendenze autonome, frutto degli svariati progetti paralleli. Tendenze che sanno unirsi e amalgamarsi quasi sempre in modo produttivo nei singoli come Istrice, dove forse è sacrificata la voglia di sperimentare in favore di un risultato di sicuro effetto, studiato e ricercato, ma da cui ci si aspetterebbe un qualcosa di meno convenzionale. Meno felice un brano come Quando, un lento vago e privo di immediatezza; è invece molto piacevole e davvero originale La funzione, in stile italo-disco, omaggio agli ospiti Righeira, cui si ammicca con una piccola ma geniale campionatura iniziale.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2011
  • Durata: 54:39
  • Etichetta: EMI

Elenco delle tracce

01. Eden

02. Serpente

03. Il diluvio

04. Prodotto interno lurido

05. Benzina Ogoshi

06. Sul sole

07. Quando

08. Istrice

09. Tra gli dei

10. La funzione

11. L'angelo

Brani migliori

  1. Serpente
  2. Benzina Ogoshi