ultime notizie

Nuovo singolo de La Scelta, un ...

  Dopo due anni d’attesa dal loro ultimo lavoro, lo splendido Colore Alieno, ritorna il gruppo La Scelta, una delle formazioni più interessanti del nostro panorama musicale. Le aspettative erano ...

The Fence

Everyday

Attivi da nove anni e dopo un paio di ep in carnet, per il quintetto veneziano dei The Fence giunge il fatidico momento del debut-album con Everyday: dieci pezzi che anelano alla convinzione di sventagliare più generi con una ricerca testuale di tutto rispetto.

Accendono i motori con The plan  scaldandoci con energia funk-rock e giretti di synth prog, mentre più quieto risulta il singolo Haunted by the ghosts, benché sappia comunque effigiarsi di verace passionalità, con rimandi ai Blow Monkeys soprattutto nella prima parte del brano. La sezione ballad è ben rappresentata dalla titletrack, con pertinenti pizzicate di chitarra elettrica ed un crescendo melodico che non lascia indifferenti. La forza dei The Fence è quella di estraniarsi nel dare riferimenti: pensi che un brano cominci con un genere e poi te ne ritrovi un altro. Lo testimonia (ulteriormente) Aeroplane, dando l’idea che all’entrata il singer Alessandro De Palma scelga l’opzione da storyteller ma, dal secondo minuto, il fragore pop-rock  prende il sopravvento per il resto del timing. Invece, l’accoppiata  Delirium e Stars ci porta nel clima dei gran lentoni hard-rock, quando le chitarre tiravano il fiato, per intensificare melodia e pathos emotivo. Tornano a spingere in Everlasting love, con saltellanti riffs  ed un’incedere linearmente efficace, mentre il gemellaggio funk-rock funziona anche all’interno di The Spell, in cui il combo veneziano non nasconde la sua intenzionalità di inseguire i R.H.C.P.  con garbo e stima. A sigillare l’opera, tocca all’interessante At night everything changes mettersi in evidenza, miscelata con fraseggi prog, fughe pop, vorticosi loops e sfumatura di rito in coda.

A tirar le somme, Everyday è un esordio più che positivo per una band che sa ricavare il meglio dalla sua prolificità compositiva e saprà (presumibilmente) ampliare il  raggio propositivo tenendo fede al fermo dogma di non voler appiccicare etichette alla loro musica per esprimere il ventaglio emozionale a ruota libera.

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2019
  • Durata: 39:31
  • Etichetta: New Model Label

Elenco delle tracce

01. The plan
02. Haunted by ghosts
03. Everyday
04. Aeroplane
05. Delirium
06. Stars
07. Everlasting love
08. I never see you
09. The spell
10. At night everything changes

Brani migliori

  1. Aeroplane
  2. Everlasting love
  3. The plan

Musicisti

Alessandro De Palma: voce - Matteo De Biasi: chitarra, voce - Claudio Falcaro: basso - Alessandro Tagliapietra: tastiere - Federico Favaro: batteria