ultime notizie

Venerdì 1 Marzo a Buccinasco la ...

Ce l’avevo quasi fatta, l’ultimo lavoro discografico degli Alti & Bassi (clicca qui per la recensione) esce ufficialmente nei negozi e sulle piattaforme digitali il 22 febbraio, dopo un ...

Goran Kuzminac

Fiato

L’esordio discografico di Goran Kuzminac, avvenuto sul finire degli anni ’70, lo ha visto velocemente imporsi (soprattutto) con due canzoni rimaste ancora oggi nella memoria collettiva, Stasera l’aria è fresca (1978) e Ehi ci stai (1980). Nel giro di poco tempo arrivano poi due celebri QDisc, il primo in trio con Ron e Ivan Graziani, il secondo con Mario Castelnuovo e Marco Ferradini, che parvero confermare le sue legittime aspirazioni di successo. Lentamente invece Goran è stato relegato in un circuito discografico di nicchia, sicuramente più limitato in fatto di mere cifre di vendita, ma non per questo qualitativamente meno valido.

Fiato, la sua ultima produzione discografica, è composto da tredici tracce inedite che spaziano dal folk alla musica d’autore, il tutto condito con reminiscenze blues e ballate che si intrecciano in un connubio delicato ed avvolgente, dove la chitarra acustica di Goran svetta sempre in primo piano.

Kuzminac è un artista colto e completo, ottimo chitarrista fingerpicking, probabilmente è il cantautore/chitarrista più dotato come strumentista, insieme al compianto Ivan Graziani e al più giovane Alex Britti. Fiero della sua indipendenza, Goran continua dritto per la sua strada, senza curarsi dei repentini cambi di mode, della crisi discografica e di bizzarre scelte di mercato. Fiato conferma le sue doti e il suo essere artista di qualità.

Goran può benissimo reggere un concerto da solo, con la sua chitarra acustica e la sua voce calda ed espressiva, ma l’apporto dei musicisti che lo accompagnano in Fiato, è fondamentale. Gli arrangiamenti sono volutamente essenziali, ma al contempo efficaci, perfettamente studiati per ottimizzare la resa delle canzoni. Fa eccezione Per nessuno un atipico, per Goran, brano dall’atmosfera jazz registrato con l’ausilio dello Stefano Raffaelli Jazz Quartet. Dispiace constatare che un cantautore di questa caratura non possa avere più spazio mediatico ma, chi avrà la fortuna di vederlo in concerto o di acquistare un suo CD, non potrà che essere soddisfatto.

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Goran Kuzminac, Alberto Zappieri

     

  • Anno: 2012
  • Durata: 49:20
  • Etichetta: NemaProblema/Egea Music

Elenco delle tracce

01. Cerco una donna

02. Fantasia

03. Il respiro degli amanti

04. Ogni volta che mi tocchi

05. Cose che ci uccidono

06. Gkolo

07. Corro come nuvola

08. Carmen dal passo lungo

09. Tienimi con te

10. Quello che ti do

11. Per nessuno

12. Improbabilfantasia

13. Se fossi una mosca (bonus track)

 

Brani migliori

  1. Il respiro degli amanti
  2. Corro come nuvola
  3. Carmen dal passo lungo

Musicisti

Goran Kuzminac: voce, chitarre acustiche, dobro, slide, armonica a bocca  -  Glauco di Sabatino: batteria e percussioni  -  Marco Siniscalco: basso  -  Alberto Celommi: chitarre elettriche  -  Fabrizio Mandolini: sax  -  Giacomo Lelli: flauti  -  Vincenzo Irelli: tastiere  -  Flavio Pistilli: tastiere  -  Antonio D’Antonio: violoncello  -  Stefano Raffaelli: piano  -  Walter Civettini: tromba  -  Flavio Zanon: doublebass  -  Carlo Carnevali: batteria  -  Marco Anzovino: percussioni, chitarre elettriche, chitarra slide, synth  -  Roberto Cetoli: basso synth  -  Davide Ragazzoni: batteria