ultime notizie

Alice: il suo Viaggio in Italia ...

La cantautrice terrà a ottobre una serie di concerti in terra tedesca Alcuni viaggi non finiscono mai, restano dentro, circolano tra mente e cuore, aprono nuovi spiragli indicando percorsi interiori ...

Francesco Lucarelli

Find The Light

Un’esplosione di gioia ed entusiamo. Una carica di energia contagiosa, una melodia sottile che con dolcezza cattura piano piano. Stupisce il debutto di Francesco Lucarelli, cantautore romano in bilico tra le ballate acustiche e il rock.

Dopo l’esordio sullo storico palco del Folkstudio di Roma, ha iniziato una lunga gavetta dal vivo, contrassegnata da tappe significative come alcune date con Billy Talbot (bassista di Neil Young) e l’apertura dei concerti di Neal Casal, Roberto Ciotti, Graziano Romani, Luigi Greghi, Joe Henry, Eric Andersen.

“Find The Light” fin dal titolo è una dichiarazione d’intenti: trovare la luce della propria arte in un viaggio tributo nel suono West-Coast. Musicalmente questa scelta artistica è confermata dalla presenza di Stephen Barncard, leggendario ingegnere del suono californiano. Si intuisce,quindi, perché Lucarelli non nasconda le sue radici musicali e le fonti d’ispirazione ma, al contrario, le enfatizzi. Le tracce d’apertura ne sono chiara manifestazione: Fat City, If Trees Could Talk e la splendida Mr. Sunshine (con il contributo straordinario della voce di Graham Nash) sono l’elaborazione di innumerevoli riferimenti musicali in un progetto artistico estremamente individuale e originale.

Find The Light è un mosaico folk / rock centrato sulla voce di Lucarelli, un suono che riesce a tenersi sull’equilibrio di una morbida armonia spoglia senza comunque essere mai percepito come scarno. Il disco vede, oltre la partecipazione del già citato Graham Nash, il contributo di alcuni session-men di eccezione. Tra i nomi occorre ricordare Stefano Senesi (De Gregori, Renato zero), James Raymon e Jeff Pevar (Jackson Browne, James Taylor, Ray Charles, Rickie Lee Jones), Kenny Passarelli (Stephen Stills, Joe Walsh ed Elton John), Michele Anselmi (De Gregori).

Caratterizzato da arrangiamenti molto raffinati e da una continua ricerca della melodia, Find The Light è un disco che ammalia senza urlare, un tributo musicale rispettoso ai maestri del passato ma con un cuore proteso al suono attuale. Un’opera prima convincente , piena di buoni propositi e di gradevoli canzoni: lo spessore delle cose belle che emozionano, per di più quando arrivano inattese.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Francesco Lucarelli con Ermanno Labianca
  • Anno: 2010
  • Durata: 36:32
  • Etichetta: Route 61 Music

Elenco delle tracce

01. Fat City

02. If Trees Could Talk

03. Mr. Sunshine

04. Pictures On The Wall

05. Stranger In This Land

06. Good Day

07. After The Twilight

08. The Cage

09. Fat City

Brani migliori

  1. Fat City
  2. Mr. Sunshine
  3. Stranger In This Land

Musicisti

Francesco Lucarelli: voce, chitarra ritmica, armonica Graham Nash: armonica e voce James Raymond: piano e tastiere Jeff Pevar: chitarra elettrica, mandolino Kenny Passarelli: basso Joe Slomp: voce Sonny Mone: voce Andrea Grossi: basso Andy Bartolucci: batteria Bill Kaffenberg: chitarra 12 corde Daniele Pomo: batteria Marco Fecchio: chitarra elettrica Michele Anselmi: dobro Stefano Baldasseroni: batteria Stefano Senesi: pianoforte