ultime notizie

Dal 5 all'8 Agosto tornano ...

Quattro sere d'estate. Piatti ispirati all’olio d’oliva, alimento cardine della dieta mediterranea che in tutto il mondo cercano di copiarci. Buona musica d’autore, suonata in parte ...

Giampaolo Corradini & The Weekend Warriors

Giampaolo Corradini & The Weekend Warriors

Giampaolo Corradini & The Weekend Warriors è un’interessante band e in realtà parliamo di veterani all’interno della scena reggiana, capitanata per l’appunto da Giampaolo Corradini (già presente nei The Substitutes - gruppo tributo agli Who e The Youngs - gruppo tributo a Neil Young) alla voce e chitarra e dai sodali: Piergiorgio Bonezzi (Desnudo, Piccoli Omicidi) alla chitarra, Luigi Tocci (Substitutes, Cipango) al basso, Christian Borghi (Graziano Romani) alla tastiera e Marco Falavigna (Cocco & Falawine) alla batteria.

La band, che ha avuto il piacere di debuttare condividendo il palco nientemeno con i Modena City Ramblers, coniuga nel suo stile sonorità tipicamente appartenenti alla scena british dei favolosi anni ‘60 (sono, infatti, presenti sapienti rimandi sonori – ma non copiature - agli Animals, Who e Kinks) con canzoni originali scritte in italiano (ce ne fossero di più di band con tale “coraggio”).

L’album d’esordio, registrato a Ottobre 2016, Giampaolo Corradini & The Weekend Warriors è stato anticipato sul mercato discografico dal lancio del singolo d’esordio La sentenza (accattivante e curato nei dettagli  il videoclip che è stato prodotto da Emilia Produzioni). Parliamo di un disco composto da otto brani, tutti scritti di loro pugno, con un sound asciutto, senza fronzoli e  “tirato” al punto giusto sia come sezione ritmica sia come parti chitarristiche, a rendere il tutto ancora più interessante troviamo l’interpretazione canora grintosa e sempre ben a fuoco di Corradini.

Un album d’impatto, non scontato in cui certi suoni old-style sono sapientemente miscelati a idee originali e moderne, un disco in cui queste sonorità trascinanti si sanno alternare a “piccoli” racconti autobiografici. In conclusione un album gradevole all’ascolto che sicuramente piacerà non solo agli amanti del genere. Avanti così.

 

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Marco Falavigna e Piergiorgio Bonezzi
  • Anno: 2016
  • Durata: 31:40
  • Etichetta: Autoprodotto

Elenco delle tracce

01. Ofelia dice
02. La sentenza
03. Vivere è bello da morire
04. Cicatrice sociale
05. Umana catena
06. La spiaggia
07. Il posto fisso
08. Pensa che bello

Brani migliori

  1. La sentenza
  2. Ofelia dice

Musicisti

Giampaolo Corradini: voce, chitarra elettrica, chitarra acustica - Piergiorgio Bonezzi: chitarra elettrica 6 e 12 corde, voce - Christian Borghi: piano, tastiere -  Luigi Tocci: basso, voce - Marco Falavigna: batteria, percussioni