ultime notizie

‘Emozioni. Viaggio tra le canzoni di ...

Quest'anno sono vent'anni che non c'è più. Venti che in alcuni giorni sembrano mille ed in altri, quando i suoi dischi girano e strusciano sotto la puntina, sembrano ...

Marcello Parrilli

Identità

Polistrumentista, il fiorentino Marcello Parrilli dopo innumerevoli studi e specializzazioni musicali, tra cui quella in musicoterapia e al D.A.M.S. sull’estetica musicale minimalista, nonché innumerevoli partecipazioni in gruppi fiorentini tra cui i Madame da lui fondati, eccolo che approda alla sua prima produzione discografica: Identità. Il disco dovrebbe far parte di una trilogia definita da lui stesso “dell’Essere” che vedrà la luce nei prossimi anni.

 

Il lavoro musicale che è riuscito a realizzare sembra proprio una continua ricerca di identità, in 11 brani in cui si alternano la straordinaria semplicità del pianoforte (talvolta accompagnato dalla tromba, come in “Crisalide di una farfalla”, con atmosfere quasi classico/jazz); la struggente suonata di chitarra cantautorale, come in “Pagliaccio deriso” (una riflessione sugli ultimi, dominati dai padroni), o alla Cobain, come nell’incipit di “Apri i tuoi occhi” (dedicata alle donne “vittime del sesso di strada”); fino addirittura a climi alla Alan Parson, evidenti in “Il tempo delle macchine”.

 

I temi e le sensazioni che si percepiscono nell’ascolto del disco risultano molto intimi e talvolta passionali come in “Autoritratto” (una ricerca interiore sullo scorrere della vita, su ciò che si è fatto e ciò che è mancato) o in “Lei”, in cui sembra echeggiare uno stile che richiama molto Priviero. Una presenza indubbia è quella dell’elettronica con riproduzioni che fanno molto sentire l’ascolto dei grandi gruppi del genere, soprattutto quelli dell’area dark alla Depeche Mode (“Identità” e “Cinepoesia”). In molti brani si “ascolta”, con efficacia di studioso, la grande voglia di sperimentazione che l’artista vuole realizzare, grazie alla sua ottima tecnica di arrangiatore (sono suoi i testi, le musiche e tutti gli arrangiamenti).

 

Apprezzabile la volontà di risultare originale, in un percorso musicale pieno di insidie ma con sicuri margini di perfezionamento, viste le indubbie doti dell’artista e la straordinaria ecletticità che sembra contraddistinguerlo.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Marcello Parrilli
  • Anno: 2009
  • Durata: 47:14
  • Etichetta: Sound Records

Elenco delle tracce

01. Cinepoesia 

02. Autoritratto 

03. Identità 

04. Lei 

05. Aspettando Te 

06. Il Tempo Delle Macchine 

07. Pagliaccio Deriso

08. Apri I Tuoi Occhi

09. Crisalide Di Una Farfalla 

10. Cercando La Luna 

11. La Fine Dei Pensieri   

 

Brani migliori

  1. Crisalide di una farfalla
  2. Cercando la luna

Musicisti

Marcello Parrilli: voce, pianoforte, sintetizzatori, chitarra acustica, gretsch, violino Niccolò Tonarelli: chitarra Fender, lap steel Franco Baggiani: tromba