ultime notizie

10-11-12 settembre: Musica da Bere 2020

  L’undicesimo appuntamento con “Musica da Bere” - che anch’essa ha dovuto fare i conti con il Covid19 - sarà una tre giorni, con un’anteprima e due serate finali con ...

Cisco

Il mulo

«Servono gambe salde in questi tempi, gambe forti per tempi incerti»: con questo autoritratto inizia Il mulo, seconda prova solista di Cisco, al secolo Stefano Bellotti, ex cantante dei Modena City Ramblers. In dodici canzoni, Cisco racconta se stesso e il suo piccolo grande mondo con piglio franco e inguaribilmente verace. E non è un caso se gli arrangiamenti si affidano costantemente a batterie, contrabbassi, clarini e tzouras: strumenti vivi, quasi ruspanti, anche se sovrastati dal vocione caldo e avvolgente del cantante.

Quest’atmosfera vibrante di celebrazione del ciclo vitale in tutte le sue declinazioni sta tutta nei versi di Haka: «Muoio, io muoio, io vivo, vivo, vivo, con tutto il corpo pronto alla lotta». E ne “Il mulo”, di vita ce n’è tanta: c’è l’emozione di quella nuova che nasce (Olmo), c’è quella cambiata dall’amore (I vestiti del cielo). E anche quando si parla di morte, Cisco non dimentica quella sferzata di commovente positività che è parte integrante della sua musica: lo sentiamo ne “l’aldiquà” di Sotto le nuvole, nella malinconica dirompenza di Funerale per sigaro e banda (dedicata a Luca “Gabibbo” Giacometti, membro dei MCR deceduto in un incidente automobilistico) e nell’epilogo Anime di passaggio (dedicata al pittore Mario Ferrario).

Eppure, una produzione tanto pregevole viene sminuita dalla qualità dei testi, che certo non brillano per capacità poetica e spesso piegano verso lagnanze un po’ demagogiche (Il paese delle mummie), e, musicalmente, da una fossilizzazione di genere: forse l’impronta folk è ormai troppo ingombrante per l’artista emiliano, che, nonostante i tentativi di ibridazione in salsa balcanica o maori e le sonorità accattivanti e dirette, non riesce a evitare che il disco risulti via via sempre meno coinvolgente.

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Francesco “Auz” Magnelli & Stefano “Cisco” Bellotti
  • Anno: 2008
  • Durata: 46:22
  • Etichetta: UPR/Edel

Elenco delle tracce

01. Il mulo
02. Multumesc
03. Sotto le nuvole
04. Il paese delle mummie
05. Io so chi sono
06. Onda granda
07. Funerale per sigaro e banda
08. Fantasmi
09. I vestiti del cielo
10. Haka
11. Olmo
12. Anime di passaggio

Brani migliori

  1. Il mulo
  2. Multumesc
  3. Funerale per sigaro e banda

Musicisti

Cisco: voce
Marco Bachi
: contrabbasso
Vieri Bugli
: violino
Marzio Del Testa
: batteria, percussioni, batteria percussiva
Simone Copellini
: tromba, filicorno
Andrea Faccioli
: chitarra acustica, steel guitar, banjo
Massimo Giuntini
: uillean pipe, bouzuoki
Nico Gori
: clarino basso
Francesco Magnelli
: piano, magnellophoni
Andrea Salvadori
: tzouras, chitarra acustica, chitarra elettrica, chitarra percussiva

Alessandro Finaz: chitarra classica
The Gypsy Romanian Choir
: cori
Pierdiego & HDC
: cori
Patrick Wright
: violino indiano e viola
Trichèt rugby club band
: choir