ultime notizie

TENER-A-MENTE, Festival del Vittoriale 2022: dal ...

  Martedì 7 Giugno, nella deliziosa cornice di Palazzo Broletto a Brescia, si è svolta la conferenza stampa di presentazione di ‘TENER-A-MENTE, il Festival del Vittoriale’ che si terrà dal 25 giugno ...

Koiné

Il rumore dei sassi

Un pop-rock che forse vorrebbe essere più rock che pop ma lo rimane solo nelle intenzioni.

Questo disco dei Koinè, Il rumore dei sassi, uscito la scorsa primavera, scorre senza soluzione di continuità, un brano dopo l’altro con la non piacevole sensazione per chi ascolta che tra loro si assomiglino troppo. L’aspirazione del disco però è buona e i contorni all’interno dei quali si sviluppa sembrano essere validi, nonostante si perda forse in linee melodiche già abbondantemente esplorate; stona parecchio poi l’eccessivo spazio che la chitarra elettrica si prende, in disaccordo con gli altri strumenti, quasi che le schitarrate di cui è pieno l’album siano fini a loro stesse. A questo si aggiunge la voce dei frontman, Stefano Sardi, distintiva e particolare un istante prima e troppo uguale a se stessa l’istante successivo.

Qualche brano però sfugge fortunatamente all’immobilità degli altri, cambia punto di vista, si distacca e tenta un’altra strada. Sono proprio questi, nei testi soprattutto, a valere un ascolto più attento, in particolare L’effetto, 100 volte e la ballata Sul mio binario. Magari non è la pecca peggiore quella di non proporre nulla di nuovo, ma nel mare immenso delle “nuove proposte” musicali della nostra cara Italia, con decine di dischi sfornati e messi sul bancone in vendita per un pubblico sempre più distratto, purtroppo questo album dei Koinè sembra rimanere anonimamente nella mischia senza spiccare in modo particolare. Nella musica c’è chi cerca semplice distrazione e sospensione dalle cose del mondo, e chi un senso più profondo. Per i primi Il rumore dei sassi potrà essere un disco da ascoltare. 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Anno: 2011
  • Durata: 40:08
  • Etichetta: Alka Records

Elenco delle tracce

01. Il rumore dei sassi

02. Lasciami cenere

03. 100 volte

04. Ancora un po’

05. Il participio pensante

06. L’effetto

07. Sul mio binario

08. Fragile e blu

09. Sfogo

10. Non ridere di me

11. Con te

Brani migliori

  1. L’effetto
  2. 100 volte
  3. Sul mio binario