ultime notizie

Collisioni 2019 - Il Festival AgriRock

Nel primo weekend di questo caldissimo (ma anche imprevedibile) luglio 2019, prende vita uno degli appuntamenti più attesi per gli amanti di cultura e musica. Parliamo dell’11ª edizione di ...

Francesco La Barbera

Le isole dell’estate

Un album d’atmosfera questo Le isole dell’estate proposto dall’esordiente Francesco La Barbera, musicista napoletano di grandi qualità strumentali esaltate dalle undici tracce del lavoro. Brani tutti giocati sul binomio chitarra acustica e basso che non annoiano e rendono gradevole l’ascolto di un disco che ricorda i lavori della gloriosa etichetta Windahm Hill la quale, negli anni ottanta, dettava legge in termini di sonorità soft e d’atmosfera. Nella track-list The ending summer ci appare come un brano sopra la media, così come le suggestioni che scaturiscono da Il giorno buono ed anche da Smoke. Ma anche gli altri episodi, pur avendo alcuni punti di discontinuità, riescono a dimostrare che la stoffa c’è, che le premesse sono buone, che vi ancora molto su cui lavorare ma che, nel complesso, la barra del timone è sulla rotta giusta e La Barbera ha le carte in tavola per ottenere qualche meritata soddisfazione.     

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Francesco La Barbera
  • Anno: 2009
  • Durata: 39:15
  • Etichetta: CNI - Compagnia Nuove Indye

Elenco delle tracce

01. Le isole dell’estate
02. Amberle
03. The ending summer
04. Maledetti amici
05. Smoke
06. Lady Margareth
07. Cinnamison
08. L’anno dei mondiali
09. Le mille vite
10. Il giorno buono
11. Spring

Brani migliori

  1. The ending summer
  2. Il giorno buono
  3. Smoke

Musicisti

Francesco La Barbera: chitarre
Dario Franco
: basso