ultime notizie

Rap, la cultura nata dalla strada ...

Nell’ambito della Festa Verso l’Altro, intitolata quest’anno Strade - Verso l’Altro, giunta all’ottava edizione, è stata inserita una serata interessante e divertente ma capace anche di far ...

Alberto Massidda

Le mie stagioni colorate

Non esistono leggi nella musica. Non esiste un tempo stabilito, ad esempio, per pubblicare un disco. La musica è senza tempo, senza scadenze, senza imposizioni, dunque la decisione di tirar fuori dal cassetto le proprie canzoni può arrivare a venti, a trenta, a quarant’anni ma anche più in là. Alberto Massidda, classe 1961 (non se ne fa mistero nella sua biografia), musicista cagliaritano ma milanese d’adozione che vive di musica ormai da oltre due decenni, ha messo insieme nove canzoni a comporre il suo album d’esordio Le mie stagioni colorate. Il primo ascolto è indubbiamente piacevole, ma è al secondo o ancor meglio al terzo che i colori, insieme a tutte le molteplici sfumature, vengono fuori creando una bella tavolozza caratterizzata da tonalità vivaci, dense di energia, pregne di leggerezza e ironia (si ascolti la licantropica Maria Rosa).

Massidda non si prende troppo sul serio, non ha la presunzione di sentirsi un cantautore, ma con estrema naturalezza riversa sulla sua tela esperienze e influenze di tanti anni di musica ascoltata (dalla Black alla Brasiliana, facendo un giretto nella West Coast, arrivando ai nostri Pino Daniele, Fabio Concato, Sergio Caputo) e vissuta insieme ad amici come Emanuele Esposti, “deus ex machina” del progetto, curatore degli arrangiamenti e delle registrazioni oltre che impegnato a pieno in veste di musicista. Nella voce di Alberto c’è qualcosa che ricorda Mario Venuti, soprattutto in episodi quali All You Got To Do, Chiari e sereni o Cade la pioggia, ben inserendosi nella scia del valente cantautore siciliano. Tante le preziose collaborazioni confluite nell’album: da Antonio Galbiati a Emanuele Cisi, da Roberto Deidda a Loredana Casula, voce duettante nella conclusiva La vita che vogliamo. Fatto il disco, ora le stagioni colorate di Massidda non aspettano altro che ricevere il meritato apprezzamento, sicuramente nella dimensione dal vivo più congeniale alla sua anima di musicista.

 

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Alberto Massidda
  • Anno: 2017
  • Durata: 39:16
  • Etichetta: Preludio Records

Elenco delle tracce

01. All You Got To Do
02. Son tornato
03. Maria Rosa
04. Le mie stagioni
05. Chiari e sereni
06. Cade la pioggia
07. Malattia
08. Solo un gesto
09. La vita che vogliamo

Brani migliori

  1. All You Got To Do
  2. Maria Rosa
  3. Cade la pioggia

Musicisti

Alberto Massidda: voce, chitarre, basso elettrico  -  Emanuele Esposti: cori, piano, tastiere, batteria  -  Antonio Galbiati: voci a cappella (1)  -  Emanuele Cisi: sassofono tenore (3, 4)  -  Roberto Deidda: chitarra solista (2, 6, 7)  -  Loredana Casula: voce solista (9)