ultime notizie

Manuel Castro: il 20 ottobre esce ...

  “Il tempo che viviamo è lunghissimo, il tempo che comprendiamo è brevissimo, il tempo è una grande illusione che vorremmo allungare all’infinito ma che per la maggior parte delle volte non sappiamo ...

Lory Muratti

Lettere da Altrove

Un vecchio ricovero barche, sospeso su un lago. Al suo interno un pianoforte, spartiti strabordanti di note, album e pensieri che sembrano fluttuare nell’aria densa di tempo. Ma una chiave è lì, immobile. Aspetta di esser notata, accolta, usata.

Un brevissimo frame della serie video-narrativa del Muratti. Elaborata durante il primo lockdown, dove l’autore plasma paure, domande e speranze, sue e di ognuno di noi; dando loro le ali della musica, delle parole e delle immagini. Le conduce altrove, dove vige l’imperativo del qui ed ora di un sentire umano che diventa misura di tutte le cose!!

Difatti lo spoken-album, Lettere da altrove, ispirato alla serie video-narrativa, è un sussurrato grido di rabbia, una denuncia delicata, per un’umanità che cede il passo alla distanza emotiva imposta dal virtuale, già molto prima dell’irrompere della pandemia, scolpendo così una quotidianità meccanica ed egoista.

Lo stesso artista così racconta: “ciò che mi interessa raccontare con la mia musica e le mie parole è l’uomo restituito a sé stesso lontano da un sotteso disegno di schiavitù a un solo modello-pensiero globalizzato, prevedibile e a tratti pre-ordinato. Finalmente distante da tutto, anche dalle comunicazioni il cuore poteva cosi tornare a funzionare assieme alla mente…”  

Cuore e mente che ritrovano loro stessi, tornando a nuova vita con ritmi lenti e consapevoli. Afferrano finalmente quella chiave, aprono lo scrigno delle infinite possibilità creative dell’individuo che solo, davanti a sé stesso, compone una melodia nuova, mai sentita prima, la melodia di un’umanità che sceglie sé stessa come unica arma da impugnare contro il mondo che divora e fugge via.

Un album tutto da scoprire, per ritrovarsi riscoprendosi migliori!!

0 commenti


Iscriviti al sito o accedi per inserire un commento


In dettaglio

  • Produzione artistica: Lory Muratti, Paolo Izzo, Orthan Erenberk
  • Anno: 2020
  • Durata: 28:51
  • Etichetta: Riff Records

Elenco delle tracce

01. Il vecchio ricovero barche
02. Lettere da Altrove
03. Giorni deserti
04. Un paio di notti nel nulla
05. Era ancora Aprile
06. Nuvole in arrivo
07. Ostaggi del tempo
08. Dove siamo sempre stati

Brani migliori

  1. Lettere da altrove
  2. Nuvole in arrivo
  3. Dove siamo sempre stati